RICETTE paste - risotti


Categoria: paste - risotti

Pasta alla Gricia


Foto da Cucinet.com
Foto da Cucinet.com

Pietanza che per certi versi ha preceduto (e poi influenzato) l’arcinota e arcighiotta amatriciana – prima che il pomidoro fosse importato in Europa. Ai bei tempi era cucinata con il guanciale, alimento meno nobile e pomposo della pancetta. È uno di quei piatti rappresentativi che prendono le mosse dal matrimonio di due alimenti, in questo caso caratteristici della cucina laziale: il guanciale e il pecorino. 

 

Ingredienti x 4 persone

vivamente consigliati i rigatoni (raccolgono meglio il condimento) –  400 g. circa, guanciale di maiale circa 300 g, ½ bicchiere di vino bianco secco, pepe quanto basta, pecorino romano grattugiato almeno 100 g e anche più se siete dei golosi spregiudicati. 

Preparazione

Mentre la pasta cuoce, in una padella bella larga rosolare a fuoco basso il guanciale tagliato a tocchi in modo che si intenerisca. Appena ben rosolato bagnare con il vino ed evaporare. Eliminare un po’ di condimento dal fondo se troppo, poiché i pezzi di guanciale non devono “galleggiare” nel grasso, ma rimanere morbidi e di bell’aspetto. Mettere da parte qualche mestolino d’acqua di cottura della pasta, che servirà a creare la soffice cremina del condimento.

Scolare la pasta bella al dente, quindi riversarla nella padella dove sonnecchia il guanciale in attesa di convolare a nozze con i rigatoni. Subito dopo unire 3/4 del pecorino e amalgamare a fuoco forte. Versare l’acqua di cottura affinché, girando bene, si crei una sauce cremosa e legata. Servire su piatti piani con una copiosa spolverata del restante pecorino e pepe a piacere.

Leggi news pasta Lazio





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus