RICETTE CATEGORIA PASTE E RISOTTI


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Pasta e ceci

Pasta e ceci

Ponete i ceci in acqua fredda per un giorno. Scolateli e fateli cuocere in acqua senza sale a fuoco molto basso per circa tre ore. Preparate un soffritto con olio, aglio e un rametto di rosmarino, aggiungendovi poi pomodori sminuzzati, sale e pepe macinato...
Leggi tutta la news...

Tortelli di zucca mantovani

Tortelli di zucca mantovani

Ingredienti ripieno per 4 - 5 persone: 6 etti di zucca (deve essere giallo scuro, ben soda e dall’odore pronunciato), 2 etti e ½ di mostarda mantovana (cercare un tipo ben senapato), 2 etti di amaretti (cercare quelli tipici “mantovani” o di Saronno, secchi e meno dolci)...
Leggi tutta la news...

Tortelli di zucca e ricotta

Tortelli di zucca e ricotta

Scottate una zucca di media grandezza, privatela della buccia e passatela al setaccio aggiungendovi un po’ di prezzemolo fresco tritato. Mettete l’impasto ottenuto in un recipiente e unitevi ricotta, formaggio grattugiato, un po’ di noce moscata, sale e pepe. Lavorate accuratamente il tutto e lasciate...
Leggi tutta la news...

Maccheroni al gorgonzola

Maccheroni al gorgonzola

Spezzettare grossolanamente il gorgonzola. Tritare lo scalogno molto molto finemente, deve essere di consistenza impercettibile. In una padella mettere l'olio, lo scalogno e farlo dolcemente dorare su fiamma bassa. Unire il gorgonzola, il latte...
Leggi tutta la news...

Lasagne di magro - Tacuinum Barocco

Lasagne di magro - Tacuinum Barocco

Procedete con la preparazione della sfoglia che farete riposare per mezz’ora e che stenderete e taglierete a forma di lasagna. Lessatela poi in abbondante acqua salata e raffreddatela. Per preparare il condimento dovete innanzitutto far asciugare per 10 minuti il pangrattato nel forno già caldo; poi dopo aver tritato gli spicchi d’aglio e fatti dorare in g 100 di burro...
Leggi tutta la news...

Riso pilaf alla malva

Riso pilaf alla malva

Tagliate a piccoli pezzi delle foglie di malva e fatele sobbollire nel brodo per dieci minuti. Tritate molto finemente della cipolla e mettetela in una casseruola insieme a dell’olio d’oliva e poco burro, fate cuocere piano fino a che la cipolla non è colorita. Versate del riso pilaf, mescolate accuratamente e, a fuoco vivo, lasciate cuocere per qualche minuto.
Leggi tutta la news...

Pizzoccheri della Valtellina

Pizzoccheri della Valtellina

Mischiate insieme due parti di farina di grano saraceno e una di grano, unite del sale e impastate, usando tanta acqua quanto basta per ottenere un impasto denso e liscio. Lavorate la pasta come si fa normalmente con le tagliatelle, ma non troppo a lungo. Stendete con il matterello una sfoglia...
Leggi tutta la news...

Risotto allo zafferano o alla milanese

Risotto allo zafferano o alla milanese

Ingredienti per 4 - 400 g di riso semifino vialone nano - 1 litro di brodo di carne - 1/2 bicchiere di vino bianco secco - 40 g di burro - 40 g di midollo di bue - 60 g di grana padano stagionato 24 mesi - 30 g di cipolla - 0,5 g di zafferano in pistilli...
Leggi tutta la news...

Bigoli in saor

Bigoli in saor

Pulite le alici eviscerandole in modo delicato. Nel frattempo mentre l'acqua della pasta bolle, fate un soffritto di olio e cipolle. Lasciate stufare a fuoco basso, aggiungete le alici e il pangrattato. Aggiungete anche l'uvetta che avrete precedentemente ammollato in acqua.
Leggi tutta la news...

Spaghetti alla pescatora con bottarga

Spaghetti alla pescatora con bottarga

Mettete a cuocere la pasta. Intanto tagliate del pane raffermo in piccolissimi pezzettini, passateli in una padella dove avrete fatto rosalare aglio e olio, poi aggiungengete altro olio e del peperoncino. Appena il pane prenderà colore amalgamate...
Leggi tutta la news...

Pasta alla Gricia

Pasta alla Gricia

Per comprendere le origini e la snella “filosofia” della Gricia, bisogna tirare indietro le lancette dell’orologio, e di non poco. È una ricetta quasi “sfrontata” per semplicità e sembianze, consumata anticamente dai pastori del Lazio. Pietanza che per certi versi ha preceduto (e poi influenzato) l’arcinota e arcighiotta amatriciana – prima che il pomidoro fosse importato in Europa...
Leggi tutta la news...

Maccheroni alla Beethoven

Maccheroni alla Beethoven

Fate cuocere al dente dei maccheroni in abbondante acqua salata. Scolateli e conditeli, se volete degustare uno dei sapori sembra preferiti da Beethoven, con burro fuso, un po’ di pepe, spolverando il tutto con formaggio grana.
Leggi tutta la news...

Gnocchi cacio e pepe

Gnocchi cacio e pepe

Lessare le patate e schiacciarle, unirci la farina e l’uovo, impastare fino ad ottenere un composto compatto e soffice, eventualmente impastando aggiungere dell’acqua.Da questo composto ricavare dei cilindri di pasta, come fossero grossi spaghetti e tagliarli a cubetti, far rotolare ciascun...
Leggi tutta la news...

Lasagne vegetariane

Lasagne vegetariane

Pulire le verdure e titarle quindi dorare uno spicchio d’aglio in una capiente casseruola con l’olio d’oliva. Togliere l’aglio e versare tutte le verdure cuocendo a fuoco vivace per circa 10 minuti mescolando spesso, aggiungere i piselli e continuare la cottura altri 10 minuti quindi salare, pepare e cospargere con la farina...
Leggi tutta la news...

Palline di riso in brodo

Palline di riso in brodo

Preparazione: Preparare il brodo di carne. In una pentola mettere la carne, 2,5 lt di acqua e, quando bolle, aggiungere le verdure pulite, le erbe aroma-tiche legate a mazzetto, i chiodi di garofano e una presa di sale. Fare riprendere il bollore, poi cuocere a fuoco medio per circa 2 ore...
Leggi tutta la news...

Strangozzi al tartufo

Strangozzi al tartufo

C’è una leggenda che corre sull’origine di questo piatto, semplice ma allo stesso tempo raffinato. Sembra che sulla collina di Campello Alto (sopra le fonti del Clitunno), nel vicino castello di Pissignano, sia sostato Barbarossa prima di distruggere Spoleto. Probabilmente la cuoca del castello preparò al rosso imperatore degli strangozzi talmente buoni...
Leggi tutta la news...

Tortelli guazzarotti o Tortei sguasarot

Tortelli guazzarotti o Tortei sguasarot

Questa ricetta deriva da una preparazione del Rinascimento, reperibile in Cucina mantovana di principi e di popolo, ove sono state riunite, in una sezione aggiunta, le vecchie ricette ancora in uso e raccolte presso antiche famiglie del contado e della città. La preparazione necessita anche dell’impiego della salsa saorina...
Leggi tutta la news...

Cappellacci di zucca ferraresi

Cappellacci di zucca ferraresi

Preparazione per la pasta: impastare quattro uova, farina, un pizzico di sale, tirare una sfoglia sottile e tagliarla a quadretti, di circa sei centimetri di lato. Per il ripieno: impastare la polpa della zucca cotta in forno con un uovo, il formaggio grattugiato e la noce moscata. Mettere il ripieno nei quadretti di pasta ricavandone dei cappelletti più grandi del normale.
Leggi tutta la news...

Maccheroncini in crosta - Tacuinum Barocco

Maccheroncini in crosta - Tacuinum Barocco

Spianate i due terzi della pasta matta con un matterello, ottenendo una sfoglia dell’altezza di mezzo centimetro. Ungete uno stampo e foderatelo con la sfoglia, fino a farla debordare. Lessate i maccheroncini al dente ed aggiungete il condimento, costituito da burro fuso, ricotta fresca passata al setaccio, caciocavallo grattugiato e dadini di prosciutto crudo...
Leggi tutta la news...

Riso al ragù di quaglia

Riso al ragù di quaglia

Disossare le quaglie, macinare grossolanamente la carne e preparare un brodo con ossa e pelli, odori (sedano, carota e cipolla) e un litro d’acqua salata. Sciacquare e spinare un’acciuga, scioglierla nell’olio caldo e, a operazione completata, versarci alcune gocce di aceto balsamico senza...
Leggi tutta la news...

Vermicelli con il sugo di pesce fuggito

Vermicelli con il sugo di pesce fuggito

In alcuni dei suoi libri, lo studioso di gastronomia pugliese Luigi Sada riporta una ricetta tratta da un manoscritto settecentesco del medico fisico barese Sebastiano Mola. Il testo integrale è il seguente:“Se vuoi fare sugo di pesce finto prendi un rotolo (= gr.890) di conchiglie o di pietre di mare con l’aliga (alga) e le metterai in una cazzarola (casseruola) con cinque caraffa...
Leggi tutta la news...

Tagliatelle ricce alle acciughe

Tagliatelle ricce alle acciughe

La ricetta che vogliamo suggerire è un tipico piatto di Quaresima d'uso in Puglia, a Martina Franca e nei comuni della Valle d’Itria (la valle dei trulli). Questo piatto di magro ricalca, nella sua modalità di preparazione, e persino nei gesti di servizio, un piatto di grasso...
Leggi tutta la news...

22 articoli (1 pagina, 50 per pagina)


Pagine: