RICETTE CATEGORIA DESSERT


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Zuppa inglese dal tacuinum de' dolci

Zuppa inglese dal tacuinum de' dolci

Portare ad ebollizione il latte con la scorza del limone. Lavorare i tuorli con lo zucchero, la farina e il latte bollito. Addensare la crema a fuoco basso mescolando continuamente. Togliere e lasciare raffreddare. Tagliare il pan di spagna a fettine e inzupparle nell’alchermes. Disporle in una pirofila e coprire con la crema a strati alternati sino ad esaurimento...
Leggi tutta la news...

Frittelle rinascimentali

Frittelle rinascimentali

La prima ricetta ufficiale delle frittelle alla veneziana, tipiche delle feste carnevalesche rinascimentali delle classi superiori, è attribuita a Bartolomeo Scappi autore del trattato “Opera”, uno dei più completi libri di gastronomia del XVI secolo...
Leggi tutta la news...

Crostoli o chiacchiere di carnevale

Crostoli o chiacchiere di carnevale

Dolce della tradizione veneta di carnevale sono i “galani” o crostoli. A seconda della regione vengono chiamati in diverso modo: “chiacchere” in Lombardia, “bugie” in Piemonte e “cenci” in Toscana per esempio. Nomi diversi per questi stessi deliziosi dolci che non sono altro che le antiche fritilia dei Romani, fatti con la stessa pasta delle lasagne e che venivano...
Leggi tutta la news...

Frittelle alla veneziana

Frittelle alla veneziana

Famose fino al tempo di Marco Polo dove dall’oriente si è imparato a friggere, se vi trovate a Venezia nel periodo di Carnevale non potrete esimervi dall’assaggiare quello che per secoli è stato considerato il dolce nazionale della Repubblica Serenissima. In ogni famiglia, questo evento era festeggiato...
Leggi tutta la news...

Budino di riso - Tacuinum de' Dolci

Budino di riso - Tacuinum de' Dolci

Portare ad ebollizione il latte con un pizzico di sale e la scorza dell’arancia. Cuocere il riso nel latte, aggiungere lo zucchero e il burro. Lasciare raffreddare e unire i pistacchi tritati, i tuorli e gli albumi montai a neve. Versare il composto in uno stampo imburrato e cuocere a bagnomaria per circa 1 ora. Servire il budino freddo con scaglie di cioccolato, panna montata o altro ancora...
Leggi tutta la news...

Biscotti della Befana

Biscotti della Befana

Gradevoli biscotti dalle diverse forme rotondeggianti e allungate, che venivano preparavano in occasione della festa della Befana. Con queste delizie si riempivano dei canestri ornati da carta colorata e la tradizione popolare attribuiva ai befanini...
Leggi tutta la news...

Torrone dal tacuinum de' dolci

Torrone dal tacuinum de' dolci

Montare gli albumi a neve. Caramellare il miele con lo zucchero e a 200ml di acqua. Unire i due composti e rimettere sul fuoco continuando a mescolare. Quando sarà pronto, incorporare le mandorle tostate e amalgamare energicamente. Stendere le ostie in uno stampo rettangolare, versare il composto e coprire con un altro foglio d’ostia...
Leggi tutta la news...

Crostata di ricotta

Crostata di ricotta

Con farina, burro, un uovo e due tuorli preparate una pasta frolla alla quale aggiungete una puntina di sale e della buccia grattata di mezzo limone. Fatela riposare avvolta in un panno. In una terrina lavorate un impasto con ricotta di pecora passata al setaccio, zucchero, due tuorli e un uovo...
Leggi tutta la news...

Ciambellone al finocchio e anice - Tacuinum Barocco

Ciambellone al finocchio e anice - Tacuinum Barocco

Impastate la farina con le uova, il sale, lo zucchero, l’acqua di rose ed il latte tiepido, fino ad ottenere un impasto morbido. Aggiungete i semi di finocchio e di anice e lavorate bene fino a renderlo liscio. Con l’impasto fate una palla, schiacciatela e mettetela in una pentola d’acqua bollente, spegnete il fuoco e fatela raffreddare...
Leggi tutta la news...

Panna cotta con fichi d'india

Panna cotta con fichi d'india

Ammorbidire 15 gr di fogli di gelatina in una bacinella contenente acqua fredda ed, in un pentolino, scaldare il latte con lo zucchero. Togliere il latte dal fuoco, strizzare bene la gelatina ed unirla al latte mescolando finché non si sarà sciolta completamente. Fare raffreddare...
Leggi tutta la news...

Torta di pane e uva

Torta di pane e uva

Private il pane e dalla crosta: dovrete ottenere 300 gr di mollica di pane che taglierete a pezzi e li metterete in una ciotola in ammollo con il latte per circa 10 minuti. Intanto che la mollica si ammorbidisce, grattuggiate la buccia di un limone e imburrate con un piccolo pezzo di burro una tortiera, spolverandola con il pangrattato...
Leggi tutta la news...

Crostata di pesche del Re Sole

Crostata di pesche del Re Sole

Leggenda narra che Luigi XIV amasse, per addolcire le amarezze degli intrighi di corte, degustare questa golosità. Preparare della pasta frolla e stenderla col matterello in modo da ottenere un disco. Foderarvi uno stampo per crostata e cuocere in forno...
Leggi tutta la news...

Gelo d'anguria

Gelo d'anguria

Probabilmente le origini di questo piatto dolce risalgano al tempo della dominazione araba della Sicilia. La ricetta dalla quale sembra derivi è il sorbetto, preparazione fatta con la neve raccolta nelle ghiacciaie montane mischiata a succo di frutta fresca...
Leggi tutta la news...

Cannolo dal tacuinum de' dolci

Cannolo dal tacuinum de' dolci

Impastare lo zucchero con lo strutto ed un pizzico di sale, poi aggiungere la farina, il caffè, il cacao, il miele e il vino. Lavorare bene e lasciar riposare in luogo fresco. Nel frattempo setacciare la ricotta, quindi aggiungere lo zucchero a velo, l’acqua di fiori d’arancio, la cannella...
Leggi tutta la news...

Babà al rum

Babà al rum

Sciogliere il lievito con poco latte tiepido, aggiungere una piccola parte di farina e formare un panetto. Lasciare lievitare coperto per 30 minuti e nel frattempo sbattere le uova con due cucchiai di zucchero, la farina rimasta, il burro morbido, un cucchiaio di ed infine unire il panetto lievitato. Impastare fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo...
Leggi tutta la news...

Torta di ricotta e cannella - Tacuinum Barocco

Torta di ricotta e cannella - Tacuinum Barocco

Preparate innanzitutto la pasta frolla e mettetela a riposare coperta con la pellicola per mezz’ora. Unite lo zucchero alla ricotta e passatela con il passaverdure, in modo da avere una pasta omogenea e cremosa. Aggiungete le uova già ben montate, le polveri di cannella, e amalgamate il tutto per ottenere una crema fluida e densa...
Leggi tutta la news...

Torta delle rose mantovana

Torta delle rose mantovana

La torta delle rose è un dolce tipico della tradizione culinaria mantovana. Le sue origini storiche risalirebbero alla fine del XV secolo, la torta delle Rose sarebbe stata creata in occasione delle nozze tra Francesco II di Gonzaga e Isabella D’Este, fu talmente apprezzata da tutti i Signori dell’epoca...
Leggi tutta la news...

Torta di fragole alla napoletana di Leonardi

Torta di fragole alla napoletana di Leonardi

Pulire le fragole (devono essere mature e profumate). Tagliarle e coprirle con 4 cucchiai di zucchero. Aggiungere la scorza del limone e 2 bicchieri di zibibbo. Lasciare riposare per un'ora circa. Mettete in una terrina la panna, aggiungete i savoiardi sbriciolati grossolanamente, le uova sbattute con 4 cucchiai di zucchero e la cannella. Lasciate riposare per circa mezzora.
Leggi tutta la news...

Focaccia pasquale veneziana

Focaccia pasquale veneziana

A Venezia si dice che senza focaccia o senza colomba non è Pasqua. Un detto valido per tutto il Veneto. Un tempo era abitudine inzupparla nel vino dolce per assaporarne meglio il profumo. Oggi si opta più frequentemente per l’abbinamento con la crema o lo zabaione...
Leggi tutta la news...

Dolce di riso

Dolce di riso

Portare ad ebollizione il latte con lo zucchero e una buccia di limone grattugiata; versarci il riso e cuocere a fuoco medio fino all’ossorbimento del latte. In una terrina montare a neve gli albumi assieme allo zucchero. Quando il riso sarà cotto, lasciarlo raffreddare, poi incorporarci le mandorle i tuorli e gli albumi montati, mescolando con delicatezza...
Leggi tutta la news...

Castagnaccio o Baldino

Castagnaccio o Baldino

Ponente in una terrina della farina di castagne, un pizzico di sale, olio, zucchero e della buccia d’arancia grattata. Aggiungete al composto dell’acqua affinché risulti piuttosto liquido. Mettete la pastella in una teglia unta e arricchitela con uvetta ammollata, pinoli, e noci spezzettate.
Leggi tutta la news...

Budino di uva

Budino di uva

Ingredienti: 1 kg di acini di uva - 35 g di amido di mais - 40 g di malto di riso. Procedimento: Lavare l'uva, sgranarla e pesare gli acini. Frullarli e poi setacciare con un colino a maglia fine. Tenere da parte un bicchiere di mosto d'uva ed il resto farlo sobbollire per 10 minuti in una pentola.
Leggi tutta la news...

Composta di fichi

Composta di fichi

Grattugiare dei limoni, evitando di intaccare la parte sottostante bianca e amara. Sbucciare dei fichi e metterli, a strati, in una capace teglia, alternando ogni strato con zucchero e scorsa grattugiata. Coprire e lasciare riposare per un paio d'ore. Mettere al fuoco e far bollire molto adagio...
Leggi tutta la news...

Granita di spumante

Granita di spumante

Mettere in un pentolino dell’acqua e dello zucchero, avendo cura per farli amalgamare bene, di mescolarli di tanto in tanto durante la cottura. Lasciare raffreddare e aggiungere a piacere spumante dolce o succo di frutta...
Leggi tutta la news...

Sorbetto o cremolata all'arancia

Sorbetto o cremolata all'arancia

Vogliamo riproporvi un sorbetto o cremolata che si dice ottenne tanto successo alla corte di Francia. Nella preparazione rinascimentale la funzione del frigorifero era svolta dalle ghiacciaie, profonde fosse ubicate nelle cantine dei castelli...
Leggi tutta la news...

Mousse di nocciole e miele

Mousse di nocciole e miele

Ingredienti x 1 porzione: biscotti secci - 125gr yogurt - granella di nocciole - miele di castagno - cannella q.b. Preparazione: versare 2 cucchiaini di yogurt, aggiungere un biscotto sbriciolato. Versare il restante yogurt e aggiungere a filo un pò di miele, aggiungere qualche nocciola leggermente tritata e spolverare un pizzico di cannella.
Leggi tutta la news...

Strudel dal tacuinum de' dolci

Strudel dal tacuinum de' dolci

Sbucciare le mele e togliere il torsolo. Affettarle e aggiungere lo zucchero, un pizzico di cannella, il succo del limone, uno spruzzo di rum, le nocciole tritate e mescolare bene. Nel frattempo lavorare la farina con l’acqua tiepida, l’uovo, l’olio ed un pizzico di sale ad ottenere un impasto liscio e omogeneo...
Leggi tutta la news...

Biscotti di Thiesi - Sos biscotos tiesinos

Biscotti di Thiesi - Sos biscotos tiesinos

Separate tuorli dagli albumi. Sbattete con la frusta i tuorli con 10 g di zucchero fino a montarli bene. Poi montate gli albumi a neve con 50 g di zucchero partendo da una velocità bassa e man mano aumentate. Incorporate con un mestolo, dal basso verso l’alto, i tuorli negli albumi...
Leggi tutta la news...

Meringhe - tacuinum de' dolci

Meringhe - tacuinum de' dolci

Montare a neve gli albumi con lo zucchero e il succo di mezzo limone. Unire lo zucchero a velo e mescolare ancora facendo attenzione a non smontare le chiare. Con l’aiuto di un cucchiaio o di una sacca da pasticcere, formare dei ciuffetti ben distanziati su una placca da forno oleata e infarinata. Fare asciugare le meringhe in forno a bassissima temperatura per qualche ora...
Leggi tutta la news...

Cicerchiata molisana

Cicerchiata molisana

Sbattere delle uova insieme a liquore Galliano, scorza di limone e olio d’oliva. Quando la crema sarà ben amalgamata, aggiungere farina sufficiente per ottenere un impasto morbido. Lavorare il composto fino a formare dei bastoncini dello spessore di una penna, che dovranno essere...
Leggi tutta la news...

Biscotti di Santa Lucia

Biscotti di Santa Lucia

Preparate il burro e lasciatelo ammorbidire. Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore o altrimenti impastateli insieme. Fate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente lasciando riposare per mezzora in frigo. Trascorso il tempo tiratela fuori, impastatela un altro po’ finché non diventerà morbida al tatto...
Leggi tutta la news...

Ossa di Santi

Ossa di Santi

Realizzare un marzapane impastando, in una pentola posta su fuoco basso, farina di mandorle, acqua e zucchero. Una volta raffreddato, fare una sfoglia spessa con l’aiuto di un matterello. A parte, si prepara il ripieno portando ad ebollizione dell’acqua e zucchero. A questo sciroppo va aggiunto il rosso dell’uovo battuto. La crema così ottenuta va cotta a bagno maria, a fuoco bassissimo. Si ricavano, quindi...
Leggi tutta la news...

Gelatina di more

Gelatina di more

Mettere a cuocere con pochissima acqua un quantitativo di more e portare a ebollizione. Quando cominciarono a buttare il succo, passarle al setaccio per eliminare i semi. Rimettere in casseruola aggiungendo dello zucchero, secondo il gusto, e lasciare al fuoco il tempo necessario per raggiungere il punto di gelificazione.
Leggi tutta la news...

Nepitelle

Nepitelle

Amalgamare la farina con le uova, lo zucchero, poco sale e lo strutto fuso. Lavorare a lungo fino ad ottenere un impasto elastico e omogeneo. Lasciar riposare al fresco per 30 minuti. Per il ripieno tostare e tritare le mandorle e le noci. Sbollentare i fichi, tritarli e unirli alla frutta secca. Aromatizzare con la cannella, i chiodi di garofano pestati, la scorza grattugiata delle tre arance...
Leggi tutta la news...

Pastiera napoletana - tacuinum de' dolci

Pastiera napoletana - tacuinum de' dolci

Mettere in una casseruola il grano con il latte, la scorza dell’arancio, il burro, lo zucchero e la vaniglia. Portare a ebollizione e lasciar cuocere dolcemente finché il latte sarà completamente assorbito. Togliere la scorza e lasciare raffreddare. Amalgamare la ricotta con lo zucchero, i tuorli, l’acqua di fiori d’arancio...
Leggi tutta la news...

Krapfen o bombolone

Krapfen o bombolone

Amalgamare bene della farina con zucchero, burro fuso, scorza di limone grattugiata, sale e del lievito precedentemente sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida. Ottenuto un impasto liscio, mettetelo a lievitare finché sarà raddoppiato di volume. Riprendete la pasta e con il matterello tiratela...
Leggi tutta la news...

Cassata dal tacuinum de' dolci

Cassata dal tacuinum de' dolci

Preparare la crema setacciando la ricotta ed aggiungendo lo zucchero a velo, poco Marsala e la cannella. Amalgamare bene ad ottenere una crema soffice, infine incorporare le scaglie di cioccolato e la frutta candita. Stendere con il mattarello la pasta reale e tagliarla a striscioline così come il pan di spagna...
Leggi tutta la news...

Zaéti - Gialletti

Zaéti - Gialletti

Il nome deriva dal caratteristico colore giallo-dorato che questi biscotti assumono dopo la cottura e grazie alla farina di granoturco presente nell’impasto e può essere tradotto letteralmente con “gialletti”. I “Zaletti” vengono già citati nella commedia di Carlo Goldoni “La buona moglie” del 1749. Si sono poi diffusi anche nella provincia di Treviso dove...
Leggi tutta la news...

Sbrisolona dal tacuinum de' dolci

Sbrisolona dal tacuinum de' dolci

Mischiare le farine e unire le mandorle tritate, lo zucchero, la vaniglia, la scorza grattugiata del limone, i tuorli, un pizzico di sale e per ultimi il burro con lo strutto. Lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto non uniforme e con dei piccoli grumi. Versare il tutto in una tortiera imburrata. Passare in forno medio e togliere quando la superficie sarà dorata...
Leggi tutta la news...

Bucellato dal tacuium de' dolci

Bucellato dal tacuium de' dolci

Amalgamare la farina, lo zucchero, l’uovo, il burro e il lievito sciolto nel latte tiepido, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo come quello del pane. Unire l’uvetta e i semi d’anice. Lasciare lievitare per circa 2 ore in luogo tiepido. Formare una ciambella o dei filoncini e lasciare riposare ancora per un’ora. Spennellare con il tuorlo e cuocere in forno medio per 50 minuti circa...
Leggi tutta la news...

Ova murina

Ova murina

L’ova a murina (uova a murena) , così chiamate perché una volta pronte assumono le macchie tipiche del manto della murena, sono frittatine dolci che trovano la loro origine intorno a 1600 nella Badia Grande di Sciacca le cui monache si industriarono per trovare un sostituto del cannolo atteso che, anticamente e saggiamente...
Leggi tutta la news...

Frittelle di sambuco

Frittelle di sambuco

Lavorare della farina con rossi d’uovo, burro fuso, vino bianco, latte, miele e una presa di sale, fino ad ottenere una pastella lascia ma non troppo consistente. Da ultimo, amalgamarvi degli albumi montati a neve ferma.
Lavare dei fiori di sambuco e asciugarli. Scaldare dell’olio d’oliva...
Leggi tutta la news...

Biancomangiare da tacuinum de' dolci

Biancomangiare da tacuinum de' dolci

Scaldare il latte e mettere lo zucchero e le mandorle finemente tritate in infusione per una notte. Setacciare il liquido e scaldare leggermente, quindi sciogliere la colla di pesce precedentemente ammollata. Prima che si addensi, unire anche la panna montata e versare negli stampi. Passare in frigorifero per almeno 6 ore. Sformare e servire freddo con granella di mandorle.
Leggi tutta la news...

Cupeta (croccante pugliese)

Cupeta (croccante pugliese)

La cupeta è un dolce tradizionale pugliese che si usa preparare in diverse occasioni: feste natalizie, paesane, di carnevale, dei bambini. Il nome deriva dal siciliano cubbàita che a sua volta deriva dall’arabo qubbiat che significa mandorlato. E’ infatti un dolce di origine araba, passato in Sicilia forse con Federico II...
Leggi tutta la news...

Praline croccanti del duca

Praline croccanti del duca

Mettete dello zucchero in una terrina di medie dimensioni e riscaldate leggermente fino a che lo zucchero comincia a fondersi. Fate ruotare la pentola in modo che lo zucchero si distribuisca uniformemente. Lasciatelo cuocere finché si sarà trasformato in caramello dal colore dorato chiaro.
Leggi tutta la news...

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Scorza d’arancia – sale - zucchero o miele «Prendete delle scorze di arancia, fatele bollire in acqua chiara assieme ad una bella manciata di sale. Fate bollire l’acqua finche non la vedrete diventar gialla, poi gettate l’acqua. Lavate le scorze cinque o sei volte in acqua ma senza lasciarle...
Leggi tutta la news...

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Amalgamare la farina con lo zucchero, l’anice e un pizzico di sale. Incorporare anche le uova e acqua tiepida quanto serve per ottenere un impasto elastico e omogeneo. Lasciare riposare. Stendere dei serpentelli spessi come un dito e della lunghezza di 7 cm. Unire le estremità formando tante piccole ciambelle. Trasferirli in una placca oleata e far riposare coperti da un panno...
Leggi tutta la news...

Panvinesco pugliese

Panvinesco pugliese

Questa è una ricetta che non ha dosi particolari da rispettare ma viene ancora oggi fatta ad occhio. Mettere in una pentola un litro di vincotto di fichi e, quando sarà bollente, versarvi 3 o 4 cucchiai di cioccolato in polvere e tanto semolino quanto ne servirà per formare una densa polenta dolce. Far cuocere il tutto rimestando...
Leggi tutta la news...

Marmellata mirtilli

Marmellata mirtilli

Preparare del succo di mela, ottenuto facendo cuocere alcune mele coperte d’acqua, filtrate dopo che si saranno disfatte. Mettere in una grande casseruola frutti di mirtillo e succo di mela facendo cuocere il composto per venti minuti, per poi unirvi dello zucchero...
Leggi tutta la news...

Wafer di corte

Wafer di corte

Fare un impasto costituito da farina, zucchero a velo, uova, lievito di birra, e profumo di vaniglia. Cuocerlo velocemente, di volta in volta in piccole quantità, entro appositi stampi a libro, simili ai ferri per cialde (dimensioni cm. 30x40 circa), riscaldati a gas o elettricamente. Quando i fogli di pasta saranno leggermente dorati, farli raffreddare.
Leggi tutta la news...

82 articoli (2 Pagine, 50 per pagina)


Pagine: [ 1 | 2 ]