Polenta di castagne

Categoria: erbaggi - zuppe

Far bollire due litri di acqua con qualche cucchiaio di olio e poco sale; versare 600 grammi di farina di castagne setacciata a pioggia e rimescolare bene per far sciogliere i grumi.

Far bollire in un paiolo di rame a fuoco moderato per circa 40 minuti facendo attenzione che non attacchi. Togliere l'acqua che affiora e tenerla da parte.

Levare il paiolo dal fuoco e rimescolare la polenta raggiungendovi la sua acqua per ottenere la giusta consistenza, paragonabile a quella di una polenta di farina di mais fine, un po' "lenta". Rimetterla sul fuoco per un minuto o due fino a che incomincia di nuovo a scoppiettare e poi servirla. 

In origine veniva consumata accompagnata a latte caldo, o ricotta, o cipolle, o pesci in aceto o pezzi di maiale salato.

Oggi si può condire con olio e formaggio fondente oppure usarla quale contorno per salumi o formaggi.

Leggi news