RICETTE artisti


Categoria: artisti

Cappone all'uso del Decamerone


Giovanni Boccaccio
Giovanni Boccaccio

“… una contrada che si chiamava Bengodi, nella quale si legano le vigne con le salsicce, e avevasi un'oca a denaio e un papero giunta, ed eravi una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato, sopra la quale stavan genti che niuna altra cosa facevan che far maccheroni e raviuoli, e cuocergli in brodo di capponi, e poi gli gittavan quindi giù, e chi più ne pigliava più se n'aveva…
Oh, - disse Calandrino - cotesto è buon paese; ma dimmi, che si fa de'capponi che cuocon coloro?
Rispose Maso: - Mangiansegli i Baschi tutti.”

(Decamerone, 8^giornata, 3^novella – Giovanni Boccaccio)

Ingredienti
Cappone – cipolle – chiodi di garofano – sedano – carote - sale
Preparazione
Mettete il cappone in una pentola e ricopritelo con abbondante acqua fredda e salata. Portate il liquido a lenta ebollizione a fuoco moderato e schiumate con cura il brodo. Aggiungete cipolle steccate con chiodi di garofano, costole di sedano e carote.
Dopo una lunga cottura il cappone sarà pronto per essere presentato in tavola, ben scolato dal brodo e circondato dalle verdure lessate.
Leggi news Boccaccio
Leggi news cappone
Leggi news afrodisiaci
Leggi news gnocchi





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus