RICETTE pesci


Categoria: pesci

Moèche frite (Moleche fritte)


Testo a cura di Pierluigi Ceolin. Executive chef e scrittore. Formatosi accanto ai padri della cucina veneta, oggi vive per lo più a La Coruña, in Galicia (E) dove tiene corsi di cucina mediterranea ed è contitolare di un ristorante. Svolge lavoro di consulenza nell’esecuzione di nuove idee in campo alimentare e nello sviluppo di nuovi prodotti. Curatore di rubriche gastronomiche, collabora anche con il settimanale “Gente Veneta”. Da tempo si interessa di tradizioni religiose, storiche e popolari in cucina e ha lavorato in questi ultimi anni per il recupero della identità veneta.


Come le mazénéte, anche le moleche devono essere vive al momento di cuocerle per evitare spiacevoli conseguenze digestive.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500-600 g di moleche vive, 2 uova, 500 ml di latte, Olio per friggere, Un po’ di farina bianca, Sale q.b.
PREPARAZIONE
1 Lavo più volte le moleche e le dispongo in una capace terrina.
2 Amalgamo al latte le uova con un pizzico di sale e copro con questo composto le moleche mescolando delicatamente.
3 Copro con un canovaccio la terrina che lascio riposare per almeno due ore.
4 Al termine di questa operazione le nostre moleche avranno ingerito buona parte delle uova e del latte e saranno affogate.
5 Tolgo le zampette, le infarino e le friggo in una padella con abbondante olio fumante.
6 Quando avranno preso un bel colore dorato le cavo dal fuoco adagiandole sulla carta assorbente e metto un po’ di sale.
7 Le servirò in un piatto da portata caldo con della polentina bianca appena spaiolata.
Leggi news San Girolamo e granchi





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus