RICETTE carni


Categoria: carni

Oca arrosto col sedano (Oca rósta col sèano)


Testo a cura di Pierluigi Ceolin. Executive chef e scrittore. Formatosi accanto ai padri della cucina veneta, oggi vive per lo più a La Coruña, in Galicia (E) dove tiene corsi di cucina mediterranea ed è contitolare di un ristorante. Svolge lavoro di consulenza nell’esecuzione di nuove idee in campo alimentare e nello sviluppo di nuovi prodotti. Curatore di rubriche gastronomiche, collabora anche con il settimanale “Gente Veneta”. Da tempo si interessa di tradizioni religiose, storiche e popolari in cucina e ha lavorato in questi ultimi anni per il recupero della identità veneta.

 

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

1 Oca da 3-4 kg - 2 carote - 2 cipolle - 1 gambo di sedano - 2 ramoscelli di rosmarino - 6 foglie di salvia - 3 bacche di ginepro - ¼ di vino bianco secco - 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva - 6 grosse coste di sedano verde - Sale e pepe q.b.
PREPARAZIONE
1 Dopo aver pulito e fiammeggiato accuratamente l’oca, elimino le interiora, la lavo bene all’esterno e all’interno.
2 Riempio quindi il ventre con una parte di sedano, carote e cipolle, tutti tagliati a pezzi, salvia e rosmarino.
3 Metto anche il sale e il pepe all’interno e all’esterno quindi la chiudo con uno spago da cucina e la lego per le zampe e per le ali.
4 L’oca dovrà essere poi riposta in una teglia con le rimanenti verdure e l’olio e portata a cottura lentamente a 140° C circa, per due o più ore, annaffiandola col vino e rigirandola fino a completa cottura.
5 Tolta dal forno, taglio a pezzi e la dispongo sui piatti caldi bagnandola col il sugo di cottura ben ristretto e passato al tamiso o setaccio accompagnata da sedano crudo condito a piacere.

Leggi news San Martino





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus