RICETTE accademia


Categoria: accademia

Piatti certificati Selvatico Albergo Ristorante - Rivanazzano Terme (PV)


Ricette dell'Albergo Ristorante Selvatico - Rivanazzano Terme (PV)

preparazioni a cura di Piera Spalla e Michela Selvatico

 

Crepes agli asparagi

Pulite gli asparagi eliminando la parte più dura dei gambi. Frullate ora le rondelle assieme alle uova, un pizzico di sale, due cucchiai di parmigiano e la ricotta. Farcite le crêpes preparate precedentemente  con una cucchiaiata dell'impasto ottenuto disponendoci sopra le punte degli asparagi tagliate per il lungo, arrotolatele su loro stesse e disponetele su una pirofila leggermente imburrata. Ricopritele con la salsa besciamella, cospargete con il formaggio rimasto, aggiungete dei fiocchetti di burro, della noce moscata grattugiata e infornate a 180 gradi per 20 minuti.

 

Agnolotti con ripieno di stufato

Infarinare leggermente la carne e rosolare in un tegame dove già si trovano le verdure tagliate a pezzi e le spezie. Bagnare con il vino rosso e cuocere a fuoco lento per almeno un’ora. 

Nel frattempo preparare la pasta e lasciarla riposare avvolta nella pellicola.

Unire il formaggio, il pane grattugiato ed 1 uovo, aggiustare di sale, aggiungere un pizzico di noce moscata e lavorare il tutto.  Tirare la pasta a strisce sottili. Disporre a pochi centimetri dal bordo mucchietti di ripieno distanziati regolarmente tra di loro. Tagliare con la rotella. Cuocere in abbondante acqua salata e saltare in padella con il sugo ed una spolverata di parmigiano


Risotto con la zucca

E' uno dei piatti più tradizionali e più apprezzato in Lombardia, patria anche dei tortelli di zucca. E' un piatto molto semplice da preparare, molto gustoso, ottimo nelle fredde sere autunnali o invernali. Le sue origini sono modeste: la zucca era infatti un ortaggio povero che veniva coltivato e mangiato prettamente dai contadini. 


Stufato alla pavese

Strofinare la carne con sale, pepe e cannella. Steccatelo con bastoncini di prosciutto e chiodi di garofano. Rosolate in olio, burro, cipolla e alloro, coprite con il vino e cuocere per sei ore. Raffreddare la carne nel sugo di cottura. 


Umido di cervo

Tagliare la carne e infarinarla, rosolarla in olio ben caldo; tritare sedano, carota, cipolle e le erbe aromatiche, appassirle in olio e burro; unire la carne e bagnare con il brodo, cuocere per 60'. Aggiungere brodo e salare prima di togliere dal fuoco. Servire ben caldo, con o senza polenta.

Leggi requisiti Ambasciate Ristoranti AIGS 

 

 





Stampa Stampa | Categoria Altre ricette di questa categoria |



blog comments powered by Disqus