NOTIZIE personaggi


Categoria: personaggi

Piero della Francesca e le uova


Ci sono occasioni nelle quali le passioni di un grande personaggio lasciano ai posteri anche tracce di delizie gastronomiche. In questo caso invece è lo stupore per l’opera di un genio a generare una squisitezza. Si narra che a fine ‘400 alla corte di Urbino un cuoco dei Montefeltro, ammirando la Madonna col Bambino dipinta da Piero della Francesca, rimase così colpito dalla conchiglia sormontante la scena e dall’uovo che da essa pendeva, che preparò un piatto ispirato a tali soggetti. Era nata la perla di Piero, prelibatezza culinaria apprezzata da Duchi e Signori. Ma chi fu l’artista: il cuoco o il pittore? Del primo nulla si sa, del secondo invece potremmo così riassumere. Della Francesca, con un linguaggio artistico fra i più originali del Quattrocento, rivelò una conoscenza profonda delle regole matematiche che applicò nell'organizzazione dello spazio dipingendolo con rigorosa "prospettiva". Immortali molte delle sue opere, fra le quali "La Leggenda della vera Croce" di Arezzo. Nato a borgo Sansepolcro, toscano di nascita e di carattere, non ha lasciato molte notizie del suo vivere quotidiano.
Eccovi le ammirevoli parole rintracciate ne "Le vite" del Vasari
"...e chiamossi dal nome della madre, Della Francesca, per essere ella restata gravida di lui quando il padre e suo marito morì; e per essere da lei stato allevato ed aiutato a pervenire al grado che la sua buona sorte gli dava. Attese Piero nella sua giovinezza alle matematiche; et ancora che d'anni quindici fusse indiritto a essere pittore, non si ritrasse però mai da quelle...".
Presumibilmente, dagli abiti che indossa nelle immagini che lo ritraggono, fu di ottimo stato sociale con una disponibilità economica ignota ai grandi artisti del Quattrocento.
Leggi ricetta
Leggi news Federico da Montefeltro





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria