NOTIZIE orto - frutti


Categoria: orto - frutti

Storia proprietà mango


Il mango rappresenta uno dei frutti tropicali più conosciuti e gradevoli al palato. Fino da tempi antichissimi (quattromila anni fa), ha avuto una certa importanza in India, suo paese d’origine. L’albero di mango appare in molte leggende indiane ed è considerato sacro dagli Indù, che con le foglie di questa pianta fanno delle ghirlande per adornare i templi.
Portato dall’India all’est asiatico nel IV a.C., fu introdotto nel X sec. in africa orientale dai mercanti arabi, ma furono i Portoghesi ad esportarlo in America del sud ai primi del ‘600.
Oggi il mango è coltivato in molti paesi tropicali ed è considerato una vera leccornia. Si tratta di una pianta sempreverde, ramosa, con la corteccia resinosa e il legno duro e ruvido di color rosso. Le sue foglie sono appuntite e lucide; i fiori sono bianco-rosati o giallastri, ma non tutti portano frutti.
Il frutto del mango è generalmente di color giallo-rossastro e le sue dimensioni possono superare il peso di due chili.
Si consiglia di consumarlo, quando al tocco risulta leggermente morbido, tagliandolo in due longitudinalmente e privandolo della noce; servito freddo si scava al momento del dessert con un cucchiaino.
Leggi news ananas





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria