NOTIZIE dolci


Categoria: dolci

Storia degli struffoli


L'origine di queste palline fritte, irrorate di miele e guarnite di frutta candita, sarebbe greca, come testimonierebbe la preparazione “loukoumades”. 

Anche il nome struffoli deriverebbe dal greco "strongoulos" o "stroggulos” (di forma tondeggiante).

La loro diffusione avvenne in epoca moderna grazie ai conventi napoletani, dove le suore li preparavano per offrirli come dono natalizio alle famiglie nobili che si erano distinte per atti di carità. 

Nel trattato di cucina di fine XVII sec. di Antonio Latini si cita come “strufoli o struffoli alla romana” l'odierna ricetta napoletana.

Nel sud Italia esistono numerose varianti degli struffoli, ricordiamo che forse la più popolare è la cicerchiata.

Secondo i golosi il vero struffolo deve essere piccolo, perché così aumenta la superficie di pasta che entra in contatto col miele.

Leggi ricette





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria