NOTIZIE CATEGORIA DOLCI


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Storia degli struffoli

Storia degli struffoli

L'origine di queste palline fritte, irrorate di miele e guarnite di frutta candita, sarebbe greca, come testimonierebbe la preparazione “loukoumades”. Anche il nome struffoli deriverebbe dal greco "strongoulos" o "stroggulos” (di forma tondeggiante). La loro diffusione avvenne in epoca moderna grazie ai conventi napoletani, dove le suore li preparavano per offrirli come dono...
Leggi tutta la news...

Storie del panettone

Storie del panettone

La sua origine è lombarda, anzi milanese. Sembra che esistesse già nel ‘200, come pane arricchito di lievito, miele, uva secca e zucca. Il nome panettone sarebbe nato per indicare la forma più grande che aveva rispetto agli altri prodotti da forno...
Leggi tutta la news...

Storia del pandoro

Storia del pandoro

Questa è una golosità tipica veronese, delicata, soffice, “cresciuta”, che ha trovato un posto d’onore nelle tavole natalizie italiane. La sua storia è ricca di aneddoti e leggende. L'attuale versione del pandoro risale all'ottocento come evoluzione del "nadalin", il duecentesco dolce della città di Verona...
Leggi tutta la news...

Storia del muffin bontà anglosassone

Storia del muffin bontà anglosassone

Un muffin è un dolce di forma rotonda con la cima a calotta semisferica senza glassa di rivestimento. Alcune varietà, come i "cornbread muffins", sono salate. Si possono preparare con ripieno di mirtilli, cioccolato, cetrioli, lampone, cannella, zucca, noce, limone, banana, arancia, pesca, fragola, mandorle e carote. In genere esistono dei muffin che si tengono in un palmo della mano e si consumano in un sol boccone.
Leggi tutta la news...

Storia e proprietà cioccolato

Storia e proprietà cioccolato

Il cioccolato viene spesso associato all’innamoramento e alla sensualità, perché racchiude nella sua bontà qualcosa d'inafferrabile e d’incantatore. Tra le sostanze contenute nel cacao, segnaliamo la teobromina alla quale già nel '700 era riconosciuta una blanda attività farmacologia. La sua azione influenzerebbe sopratutto il sistema nervoso centrale dove...
Leggi tutta la news...

Storia bignè e pasta choux

Storia bignè e pasta choux

Le sue origini sono umili e l'etimologia incerta: pare che il primo uso attestato del termine sia riferito a una tipologia di pane ripieno cotto sotto le ceneri. Due i tipi: fritto o ripieno. Il primo è un dolce di carnevale diffuso in diverse regioni italiane, l'altro è un guscio di pasta choux ripieno di creme variamente aromatizzate...
Leggi tutta la news...

Storia millefoglie

Storia millefoglie

In francese mille-feuille o millefeuille anche conosciuto come Napoleon, è un dolce d'origine transalpina. Tradizionalmente la torta Millefoglie è composta da tre strati di pasta sfoglia, che si alternano con due strati di crema pasticcera, benché esistano varianti che sostituiscono la crema con altri condimenti come la panna o la marmellata.
Leggi tutta la news...

Storia torrone di bagnara IGP

Storia torrone di bagnara IGP

L'origine del Torrone di Bagnara IGP è legata alla combinazione della tradizionale produzione locale di mandorle e miele con lo zucchero proveniente dai commerci del piccolo centro marinaro. Un primo collegamento tra il nome torrone e il dolce di Bagnara Calabra è possibile...
Leggi tutta la news...

Storia pampepato di Ferrara IGP

Storia pampepato di Ferrara IGP

La tradizione indica come ingredienti per produrre il pampepato o pampapato gli stessi usati al tempo degli Estensi. È un prodotto da forno ottenuto dalla lavorazione di farina, canditi, frutta secca, zucchero, cacao, spezie e ricoperto con cioccolato fondente extra. Il suo profumo richiama al primo impatto il cioccolato, poi via via le spezie...
Leggi tutta la news...

Storia pandolce genovese

Storia pandolce genovese

Leggenda vuole che sia stato il doge Andrea Doria, nel ‘500, a bandire un concorso tra i maestri pasticceri di Genova per la creazione di un dolce rappresentativo della ricchezza cittadina. Questo dessert doveva essere coerente con l’anima marinara genovese: nutriente ma di lunga conservazione...
Leggi tutta la news...

Storia cavallucci di Siena

Storia cavallucci di Siena

Dolcetti di forma irregolare che abbondavano già sulle tavole rinascimentali senesi. Diverse sarebbero le versioni sulla loro nascita. Secondo alcuni sarebbe datata 1515, quando dei “berriguocoli” (biscotti simili) venivano distribuiti per le festività dal Concistoro di Siena. Un’altra tesi farebbe derivare i dolcetti dagli antichi “pepatelli”...
Leggi tutta la news...

Storia cioccolato di Modica

Storia cioccolato di Modica

All’influsso spagnolo è sicuramente da attribuire la consuetudine cioccolatiera delle aristocrazie locali, blasonati interpreti della vocazione nobile del cioccolato e della convivialità festiva e rituale. L’ottocento con l’abolizione della feudalità segna la fine giuridica della Contea e la definitiva annessione del suo territorio nel Regno delle Due Sicilie...
Leggi tutta la news...

Storia pani dolci di streghe e fate

Storia pani dolci di streghe e fate

Il rito che permette di «fatare» un bambino, cioè di farlo proteggere e benedire con incantesimi, ci è descritto da una splendida fiaba siciliana, La serpe Pippina. Si tratta della stessa usanza presentata nella Bella addormentata nel bosco, quando la principessa, durante la festa di corte...
Leggi tutta la news...

Storia del gelato moderno

Storia del gelato moderno

Come accade per molte preparazioni golose di grandissimo successo, è difficile indicare anche per il gelato moderno un testo che ne sancisca la nascita ufficiale. Una prima traccia scritta sembra essere quella riportata nel trattato “Lo scalco alla moderna” di Antonio Latini (1692). Nel volume c'è il capitolo “Trattato di varie sorti di sorbette, ò di acque agghiacciate”...
Leggi tutta la news...

Cassata siciliana

Cassata siciliana

Questa ricetta tradizionale siciliana avrebbe una radice millenaria ricollegata al culto religioso del sole, dove la forma rotonda del dolce simboleggiava elemento di fertilità, rinascita e resurrezione. Una preparazione antenata della cassata sembrerebbe essere quella raffigurata su un'elegante vassoio dipinto in una parete della villa romana di Oplontis (Torre Annunziata)...
Leggi tutta la news...

Pastiera delizia partenopea

Pastiera delizia partenopea

Famosa in tutto il mondo si dice sia nata dalle mani della sirena Partenope, abile nell’amalgamare in un’unica delizia i migliori frutti della terra vesuviana. Tre sono gli ingredienti sacri principali: il grano simbolo di ricchezza, le uova emblema di vita, la ricotta ovina immagine di abbondanza del gregge. Presente in ogni periodo dell’anno, mantiene un rapporto privilegiato con la Pasqua, quando sin dall’epoca di Costantino...
Leggi tutta la news...

Storia Sfogliatella e Santarosa

Storia Sfogliatella e Santarosa

La storia della sfogliatella ha radici antiche ma controverse. Tutti concordano sulla matrice monastica e sul secolo di nascita: il XVIII. I più ne assegnano la creazione al monastero di Santa Rosa d’Amalfi dove sembra nacque per il buon senso della monaca cuoca. Si racconta che serviva un dolce da donare ai benefattori della comunità...
Leggi tutta la news...

Storia torta di compleanno

Storia torta di compleanno

Furono i Greci, adottando la tradizione egiziana di festeggiare il compleanno del “dio”, che aggiunsero la consuetudine di preparare uno specifico dolce. Lo scrittore Filocoro racconta che i devoti di Artemide, signora della luna e della caccia, celebravano il compleanno della dea il sesto giorno di ogni mese, preparando un grande pane dolce di farina e miele...
Leggi tutta la news...

Storia della Zuppa inglese

Storia della Zuppa inglese

Le sue origini sono dubbie e molte città italiane ne rivendicano l’invenzione. Tra le varie tesi ve ne riportiamo una cinquecentesca e una ottocentesca. Secondo la prima, la preparazione sarebbe nata nel XVI sec. alla corte Estense, quale rielaborazione del trifle, dolce anglosassone di pasta lievitata, bagna alcolica, panna, confetture e biscotti...
Leggi tutta la news...

Testa di turco dolce devozionale

Testa di turco dolce devozionale

In occasione della festa viene rievocata la battaglia tra i Normanni e i Turchi e la statua della Vergine a cavallo viene portata in processione. Non poteva mancare il dolce devozionale: la testa di turco, un grande bignè farcito di crema pasticciera e cioccolato...
Leggi tutta la news...

Pangiallo romano

Pangiallo romano

Il tipico pangiallo romano, ha subito numerose trasformazioni durante i secoli, con numerose varianti. Questa preparazione ha la sua origine in epoca Romana, e più precisamente durante l'età imperiale, quando era usanza distribuire in occasione della festa del solstizio d'inverno dei dolci dorati che favorissero il ritorno del sole...
Leggi tutta la news...

Storia pasta sfoglia

Storia pasta sfoglia

Gia conosciuta da Egizi, Greci e Romani, che la preparavano con olio al posto del burro. Detta anche "sfogliata", è una pasta cotta al forno, leggerissima e molto friabile. La sua lavorazione è piuttosto lunga e richiede una certa attenzione nel manipolare gli ingredienti...
Leggi tutta la news...

Biscotti di vento

Biscotti di vento

In Sardegna vi è un modo di dire: mi so pienadu sas busciacas de bentu (mi sono riempito le tasche di vento), e lo si usa quando a promesse solenni ed ufficiali non seguono adempimenti reali.Diversi sono i “biscotti di vento”, che nell’isola assumono nomi diversi...
Leggi tutta la news...

Amaretti morbidi o croccanti

Amaretti morbidi o croccanti

Biscotto di forma semisferica schiacciata, a base di mandorle pestate, albumi, zucchero e talvolta con l’aggiunta di aromi o cacao. Prodotto in tre versioni: a pasta secca, a pasta morbida, e cosparso con zucchero a granella, oggi preparato con ricette piuttosto simili in varie regioni d’Italia (Pie
Leggi tutta la news...

Meringa o spumetta

Meringa o spumetta

La meringa o spumetta è una preparazione dolce a base di albume di uova e zucchero a velo. Tipica della cucina italiana e di quella francese. L'origine della sua ricetta non è chiara. Pare fu inventata attorno al XVIII sec. ed il suo nome deriverebbe dalla cittadina dove venne creata da un pasticcere italiano: Meiringen (Svizzera) o Mehrinyghen (Germania)...
Leggi tutta la news...

Storia delle praline al cioccolato

Storia delle praline al cioccolato

L'origine delle praline risale al 1671 e l'aneddoto che le riguarda è assai divertente. Il duca francese Plessis-Praslin era seduto a tavola e stava attendendo il dolce, quando nelle cucine ducali successe il finimondo: un maldestro aiutante di cucina era scivolato e aveva fatto cadere in terra un...
Leggi tutta la news...

Storia dello Strudel

Storia dello Strudel

E' la bandiera della pasticceria dell'Alto Adige. Il termine tedesco “strude”, tradotto alla lettera in “vortice”, sottolinea la struttura del dolce fatto involtando nella pasta una farcitura di frutta. Secondo la cultura popolare la giusta consistenza della sfoglia sarebbe quella che consente di leggervi in trasparenza una lettura d'amore. Lo strudel sembra sia una variante dell'antico dolce turco “baclava”...
Leggi tutta la news...

Storia della sbrisolona

Storia della sbrisolona

Simbolo della pasticceria mantovana, questa torta chiamata anche sbrisolina o sbrisulada, deve il nome alla sua friabilità, alle briciole grandi e piccole che si formano quando viene spezzata per essere consumata. L’origine del dolce sarebbe contadina, come testimonierebbe l’uso della farina di mais, ingrediente fondamentale della ricetta nata a cavallo tra '500 e '600...
Leggi tutta la news...

Zelten o celteno

Zelten o celteno

In un manoscritto del '700, conservato presso la biblioteca di Rovereto, è descritta la ricetta del “celteno” un pane di frutta d'origini medievali. L'anima di questo dolce trentino deriverebbe dalla tradizione culinaria di montagna, secondo la quale si usano solo ingredienti facilmente reperibili e conservabili...
Leggi tutta la news...

Cuccia siciliana

Cuccia siciliana

In Sicilia il culto di Santa Lucia si sovrappone e sostituisce il preesistente culto pagano di Demetra- Cerere, dea delle messi e, quindi, del grano e la cuccìa ( che deriva dal greco “kokkìa , grani) è uno dei piatti più antichi della nostra cultura. Difatti ne esistono infinite varianti, da quella semplicissima con solo sale e olio, a quella con il vino cotto, o ancora con i legumi...
Leggi tutta la news...

Madeleine biscotto di re e poeti

Madeleine biscotto di re e poeti

Piccolo, delicato biscotto di pasta friabile a base d’uovo, burro, zucchero e farina, cotto in tipici stampini decorativi a forma di conchiglia. E’ una classica specialità francese, in particolare dell’Alsazia, la cui originaria elementare preparazione risalirebbe al lontano ‘700. La cronaca del tempo...
Leggi tutta la news...

Babà storia golosa

Babà storia golosa

Se la Pastiera rappresenta l'anima latina della Campania, la Sfogliatella evoca i suoi contatti con il mondo arabo e i monasteri, il Babà porta alla ribalta l'Europa del '700 nella Napoli dei Borbone. La sua origine si lega al re di Polonia Stanislao Leczynski e al tempo del suo dorato esilio nel ducato francese di Lorena. Era metà ‘700 quando il regale gourmet...
Leggi tutta la news...

Pan di spagna o biscoutos de la Reyna

Pan di spagna o biscoutos de la Reyna

Ne troviamo citazione a fine ‘500, nel “Trinciante” di Reale Fusoritto, fra le pietanze del banchetto offerto a Castel S.Angelo in Roma ai figli del Duca di Baviera. Il Pan di Spagna, che apparteneva alla nuova categoria di quei dolci dove non entrava il lievito, era creato da un’alchimia fisica...
Leggi tutta la news...

Brigidini trastullo delle monache

Brigidini trastullo delle monache

I brigidini, chiamati anche cialde o cicalini, sono una specialità di Lamporecchio (paese fra Pistoia ed Empoli), e il loro nome viene dalle “Brigidine”. Devote a Santa Brigida, queste monache vivevano in un monastero del luogo...
Leggi tutta la news...

Storia dei confetti

Storia dei confetti

I confetti sono un'invenzione medievale, elaborata in ambito farmaceutico e trasferita solo in un secondo momento al campo gastronomico. Il termine (dal latino conficere, «fabbricare») significava che era una cosa artificiale, non esistente in natura. Un'invenzione, appunto. L'idea era quella di addolcire delle sostanze medicamentose (erbe, spezie, semi) per renderle...
Leggi tutta la news...

La meringa in Sardegna

La meringa in Sardegna

Anche sull’itinerario percorso della meringa per giungere fino in Sardegna e diventare bianchinu, bianchittu, zerminu o marigosu, appare tortuoso e avvolto di mistero. Diverse sono le notizie storiche e le leggende che ne tracciano un ipotetico itinerario. Si dice che il candido dolce abbia avuto i suoi natali in Svizzera del XVIII secolo, nella città di Meiringen.
Leggi tutta la news...

Storia dello zuccotto semifreddo

Storia dello zuccotto semifreddo

Questo dolce toscano, secondo alcuni studiosi uno dei primi semifreddi della storia, troverebbe la propria origine nelle preparazioni fredde della Firenze del XVI secolo. Il nome è probabilmente da ricollegare a quella calotta colorata degli alti prelati, chiamata zucchetto, molto simile alla forma del dolce...
Leggi tutta la news...

Mostacciolo di Oristano

Mostacciolo di Oristano

Molto spesso capita che una regione o l'altra rivendica i natali di una ricetta. Capita anche per il mostacciolo, e la Sardegna ne rivendica una ricetta "originale". Come moltissime ricette della gastronomia italiana, anche questa è figlia della nostra storia che segue itinerari diversi, che ne determionano varianti nel corso del tempo, fino ad affermarsi in una territorio preciso...
Leggi tutta la news...

Dolci tradizionali Puglia

Dolci tradizionali Puglia

Nel quadro gastronomico italiano la Puglia occupa un posto particolare, dovuto al suo millenario ruolo di trait d’union con il Levante. Prima terra di colonizzazione greca, poi linea d’arrivo della romana “Via Appia”, e quindi porto d’imbarco per le Crociate in Terrasanta. Queste matrici culturali...
Leggi tutta la news...

Panvinesco

Panvinesco

Da sempre, in Puglia, il periodo prenatalizio è sempre stato quello in cui le donne, riunendosi e distribuendosi i compiti, preparavano i dolci per la tavola del Natale. Sia nelle famiglie contadine che in città, riunirsi era, e in alcuni casi lo è ancora, un momento irrinunciabile, quasi un rito.
Leggi tutta la news...

Crostata di ricotta ovina

Crostata di ricotta ovina

L’allevamento ovino, attività tra le più antiche e importanti della tradizione alimentare del Lazio, ha dato vita oltre alle carni per la tavola e ai formaggi, anche alla ricotta, protagonista e ingrediente fondamentale d’alcune ricette dolciarie. Questo latticino, lavorato con miele, frutta...
Leggi tutta la news...

Baicoli biscotti di mare

Baicoli biscotti di mare

La Venezia del ‘700 e il mare, l’alta pasticceria e le tratte commerciali, la mondanità dei caffé e le cambuse di bordo: tutto questo incarnano i baicoli, punta di diamante della biscotteria veneziana. A guardarli si comprende come la forma, ricorda vagamente la sagoma di un pesciolino, abbia...
Leggi tutta la news...

Dolci tradizionali Liguria

Dolci tradizionali Liguria

La realtà dolciaria della Liguria e di Genova che la riassume in se, rappresenta un caso univo nel pur vario scenario italiano. In nessun altro punto della penisola si trovano così spesso riuniti in un solo sguardo mare e costa ripida, fattori che hanno favorito l’interscambio fra i commerci...
Leggi tutta la news...

Dolci tradizionali Basilicata

Dolci tradizionali Basilicata

La matrice gastronomica della regione è scritta nella sua collocazione geografica, affacciata allo Ionio e incastonata tra Campania, Puglia e Calabria, con tutto quello che queste regioni hanno significato in termini di cultura e relazioni alimentari. Greci e Latini, Arabi e Bizantini, Normanni e Spagnoli, hanno offerto un “codice” al quale non si deve dimenticare...
Leggi tutta la news...

Dolci tradizionali Veneto

Dolci tradizionali Veneto

Il Veneto ha una parte di grande rilievo nell’arte bianca italiana, per diverse sue peculiarità. Storicamente fondamentale è stato il ruolo interpretato da Venezia, in bilico tra cucina nobile e tradizione contadina, tra sapore d’oltremare e di terraferma. Eloquente la sua biscotteria...
Leggi tutta la news...

Marrons glaces bontà piemontese

Marrons glaces bontà piemontese

Nelle borse merci di mezza Europa, Cuneo è stata per secoli, ed è ancora oggi, sinonimo di castagne, le migliori, fresche, secche e lavorate. Ben ventuno sono le diverse varietà, ciascuna con una sua precisa vocazione. Il dolce che meglio rappresenta questo patrimonio è il marron glacé, specialità...
Leggi tutta la news...

Pitta o pitta mpigliata

Pitta o pitta mpigliata

Fin nell’antichità la“pitta” era un alimento conosciuto. Nell'antico Egitto, per il genetliaco del Faraone, si consumava una schiacciata condita con erbe aromatiche. Erodoto ci ha tramandato delle ricette babilonesi. Archiloco di Paro, poeta e militare del VII secolo a.C., ci informa della sua "focaccia impastata" come l'alimento principale del soldato...
Leggi tutta la news...

Ferratelle o pizzelle

Ferratelle o pizzelle

Si tratta di una cialda cotta con un ferro incavato per ottenere la caratteristica forma quadrettata o rotondeggiante. E' diffusa in tutto l'Abruzzo, anche se c'è una certa diversificazione tra i vari campanili dovuta alla consistenza dell'impasto ed agli ingredienti utilizzati per aromatizzare il dolce (limone o anice)...
Leggi tutta la news...

Torta di riso o degli addobbi

Torta di riso o degli addobbi

E' una preparazione che pur con numerose varianti appartiene alla tradizione contadina di fine '800. Si tratta di una torta legata alle mondine che mettevano a dimora e raccoglievano il riso nella Pianura Padana. Queste lavoratrici stagionali, ricevendo come parte della paga del riso, lo utilizzavano come cibo quotidiano e vi preparavano il dolce delle feste...
Leggi tutta la news...

Cantucci toscani IGP e Biscottini di Prato

Cantucci toscani IGP e Biscottini di Prato

Una consacrazione ufficiale dei cantuccini si trova nel dizionario dell'Accademia della Crusca che nel 1691 ne diede la seguente definizione: "biscotto a fette, di fior di farina, con zucchero e chiara d'uovo". I cantucci più famosi d'epoca rinascimentale erano prodotti a Pisa. Le mandorle, ingrediente di varianti come i "biscottelli" del tempo di Caterina de' Medici...
Leggi tutta la news...

56 articoli (2 Pagine, 50 per pagina)


Pagine: [ 1 | 2 ]