NOTIZIE cibi tradizionali


Categoria: cibi tradizionali

Storia e proprietÓ mele rosa dei Monti Sibillini


Le mele rosa sono coltivate da sempre nelle Marche, in particolare tra i 450 e i 900 metri di altitudine. Un tempo le mele rosa erano preziose e ricercate soprattutto per la loro semplice conservazione: raccolte all’inizio di ottobre, rimanevano commestibili fino ad aprile. Le diverse tipologie hanno in comune una polpa acidula e zuccherina e un profumo intenso e aromatico. Qualità che rendono questa mela perfetta anche per la preparazione di torte e dolci.
Tutte e tre le tipologie coltivate, diverse per sfumature di colore e consistenza, sono piccoline, irregolari, leggermente schiacciate e con un peduncolo cortissimo.
Buone ma poco appariscenti. La loro coltivazione era stata quasi completamente abbandonata, ma da qualche anno sono tornate in coltura, grazie al lavoro della Comunità Montana dei Sibillini.

Testo consultato Presidi Slow Food

Leggi news Marche

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria