NOTIZIE orto - frutti


Categoria: orto - frutti

Mela Val di Non DOP


Foto gentilmente concessa dall'archivio della fondazione www.qualivita.it
Foto gentilmente concessa dall'archivio della fondazione www.qualivita.it
Foto gentilmente concessa dall'archivio della fondazione www.qualivita.it
Foto gentilmente concessa dall'archivio della fondazione www.qualivita.it

La Mela Val di Non DOP presenta una forma tronco-conica oblunga se di varietà Golden Delicious o Red Delicious, e tronco-conica o appiattita se di varietà Renetta Canada.
La Golden Delicious ha colore dal verde al giallo, è croccante, la polpa è succosa ed il sapore è dolce acidulo; la Red Delicous è di colore rosso, ha una polpa più pastosa ed un gusto prevalentemente dolciastro; la Renetta Canada è di colore giallo-verdastra e, a seconda dell’epoca del consumo, la polpa passa da croccante ed acidula a pastosa e dolce.
Gli elementi che comprovano l’origine del prodotto sono costituiti da riferimenti storici che attestano la lunga tradizione frutticola di questo territorio. Questa si fa risalire a tempi molto antichi, come dimostrato anche dalla toponomastica (Malè deriva il suo nome dal latino Maletum, cioè “posto delle mele”, così come Ma losco), oltre che dalle autorevoli fonti storiche (Carta di Regola del 1564 della Villa di Dardine e Carta di Regola di Cles del 1641). In una lettera del 1739 una nobile famiglia viene richiesta dell’invio a Vienna di un cesto di “pomi rosmarini”, già allora rinomati per l’eccellente qualità fin nella Capitale dell’Impero Asburgico. Dall’inizio del 1800 le fonti si fanno numerose, e nella seconda metà del secolo i frutticoltori acquisiscono una nutrita serie di riconoscimenti e premi per la qualità della frutta portata alle esposizioni internazionali di quell’epoca. Nella zona di produzione, inoltre, esistono numerose testimonianze pittoriche ed artistiche anche risalenti ad epoche pre-rinascimentali, che attestano l’importanza della mela nel contesto del territorio. Nutrita anche la produzione di forme poetiche dialettali dedicate alla mela ed alla produzione frutticola della valle.
Le mele vengono ben conservate a basse temperature. Tuttavia, è ideale riportale a temperatura ambiente per 4-5 giorni prima di consumarle. Prodotto altamente versatile, la mela oltre che come il frutto per eccellenza viene proposta in innumerevoli e gustose ricette (in particolare la Golden), con sfiziosi accostamenti: dagli antipasti, alle insalate, in abbinamento a carni suine e cacciagione, bevande comprese. Da non dimenticare la mela - in particolare la Renetta - quale ingrediente principe nella preparazione della torta di mele, dello strudel e delle frittelle.

Leggi storia coltivazione mela

Leggi news mela Alto Agide

Leggi news Trentino Alto Adige





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria