NOTIZIE templari e dieta


Categoria: templari e dieta

Le bevande dei Templari


Vino e birra erano le bevande più consumate, e potevano essere aromatizzate con anice o rosmarino.
Il vino veniva anche bollito e speziato con cannella, chiodi di garofano, o con l’aggiunta di miele.
L’espressione “bere come un Templare” non corrispondeva ad un comportamento reale, perché l’ubriachezza nell’Ordine non era tollerata e veniva punita molto severamente, anche con l’espulsione.

“…e se un fratello è abituato a bere tanto da diventare ubriaco e non vuole correggersene, bisogna punire la sua colpa…”
(Regola catalana – una versione della Regola generale)

Il vino per i Templari era importantissimo perché indispensabile nelle funzioni religiose. Ogni precettoria, aveva l’obiettivo d’essere autosufficiente, e perciò quasi dappertutto si cercava di produrne. Come accadeva anche per gli altri ordini monastici, documenti testimoniano la presenza di numerosi vigneti posseduti dell’Ordine, in terre non sempre lavorate direttamente ma anche affidate ai contadini del luogo.
In mancanza di vigneti, pur di mantenere l’autonomia produttiva, ci si dedicava alla preparazione d’altre bevande. Un esempio lo abbiamo nella precettoria inglese di Cowton, dove c’era un apposito locale per la fabbricazione della birra (consumata soprattutto nel nord Europa per le ovvie condizioni climatiche che rendevano troppo complessa la produzione del vino).
Leggi news alimentazione Templari
Leggi news Tacuinum Templare
Leggi ricetta
VIDEO Templari





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria