NOTIZIE CATEGORIA NUTRIZIONE E DIETETICA


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Storia dei canoni estetici Magro e Grasso

Storia dei canoni estetici Magro e Grasso

Nella tradizione Romana, frutto di una civiltà agricola, l'immagine estetica da sublimare era quella del condottiero agricoltore, perfettamente identificata dall'asciutto Lucullo. Questo cambiò nell'alto Medioevo, quando il cibo carneo andò ad identificare per gli strati dominanti la prima occasione per manifestare superiorità...
Leggi tutta la news...

Tempora e digiuno

Tempora e digiuno

Per Tempora si intendono il mercoledì, venerdì e sabato di quattro settimane nell’anno, che coincidono all’inizio delle quattro stagioni e dall’VIII secolo sono chiamate a Roma quattuor tempora, quattro tempi. La loro origine è probabilmente comune a quella di altre feste liturgiche che contrassegnano il passaggio dal paganesimo al cristianesimo...
Leggi tutta la news...

Storia della dieta monastica

Storia della dieta monastica

La cucina dei monasteri è un viaggio affascinante, che porta a fantasticare di intrugli e alchimie nascoste, accostamenti e sviluppo delle pietanze e dell’arte cibaria, scava nei meandri più nascosti dell’arte gastronomica fatta cibo. Senza gas, abbattitori, forni a convenzione, frigoriferi, affettatrice, mixer, stendi pasta...
Leggi tutta la news...

Alto Medioevo diffusa alimentazione differenziata

Alto Medioevo diffusa alimentazione differenziata

I frutti della terra (cereali, legumi, ortaggi) sono ampiamente integrati da quelli forniti dalle risorse dell'incolto (selvaggina, pesce, bestiame allevato nelle radure e nei boschi). Appunto tale varietà sembra essere, nell'alto Medioevo, il carattere di fondo della dieta quotidiana per tutti i ceti sociali...
Leggi tutta la news...

Alto Medioevo strutture e sistemi alimentari

Alto Medioevo strutture e sistemi alimentari

L'impero romano, portatore di un'ideologia e di una pratica politica tendenzialmente universaliste, aveva steso una patina culturale uniforme sopra la varietà - anche alimentare - degli usi e delle tradizioni locali, non cancellati, certo, ma in qualche modo amalgamati e ridotti ad alcuni denominatori comuni, nelle tante province che attorno al Mediterraneo e nel continente europeo erano andate via via a costituire il territorio dell'impero...
Leggi tutta la news...

Il digiuno

Il digiuno

Fu digiunando che Gesù si preparò alla sua missione, proprio come Maometto e Buddha. Il digiuno è il primo comandamento conosciuto dall'umanità, Dio ordinò ad Adamo di non mangiare i frutti di un certo albero (Gn 2, 16 - 17). Lévi-Strauss ne "Il crudo e il cotto" scrive che gli Xerente (nativi americani) consideravano i periodi di siccità come eventi dovuti alla collera del sole verso gli uomini...
Leggi tutta la news...

Cibi di magro e cibi di grasso

Cibi di magro e cibi di grasso

Il primo testo nel quale si mette in scena i cibi di magro e quelli di grasso è francese. La bataille de Caresme et de Charnage scritta nel XIII sec. narra la battaglia d’armate contrapposte: da un lato i pesci, dall’altro le carni spalleggiate da uova e latticini. I capponi arrosto si scontrano con i naselli, la passera e lo sgombro con la carne di bue, le anguille con le salsicce di...
Leggi tutta la news...

La dieta “forzata” dei Lanzichenecchi

La dieta “forzata” dei Lanzichenecchi

Nell’immaginazione collettiva si pensa ai Lanzichenecchi come sprezzanti militari bardati di possenti armature, e intenti a combatter truculente battaglie. Nulla di tutto ciò, giacché si trattava di mercenari provenienti da diverse località del Sacro Romano Impero (SRI), che si arruolavano non per nobili ideali o amor di patria bensì per danaro...
Leggi tutta la news...

Alimentazione selvatica o domestica

Alimentazione selvatica o domestica

Le “Vite dei santi padri” raccontano di un anacoreta siriano che, ritiratosi in meditazione nella solitudine del deserto, scelse di vivere di sole erbe e radici. Il nostro non sapeva però distinguere le piante buone da quelle cattive. Lo coglievano perciò dolori di ventre...
Leggi tutta la news...

Bizantini e digiuno

Bizantini e digiuno

«Non sarai schiavo del corpo ma t'impegnerai a procurare quel ch'è meglio per l'anima, che noi liberiamo per così dire da una prigione se la separiamo dalle passioni della carne» (Basilio di Cesarea). Fra i mezzi a disposizione per indebolire la prigione del corpo e sciogliere l'anima dai ceppi c’era il digiuno. Se la gola significava il primo passo verso il cedimento alle...
Leggi tutta la news...

 La morte nera e la dieta degli appestati

La morte nera e la dieta degli appestati

Le epidemie di peste tra il ‘300 e la fine del ‘600 decimarono la popolazione dell’Europa. La peste bubbonica conosciuta anche come “morte nera” arrivò dall’oriente nella prima metà del 1300. Durante l’assedio di Caffa (Crimea), i genovesi e i veneziani furono messi sotto duro assedio dai Tartari...
Leggi tutta la news...

Il pesce nella dieta monastica

Il pesce nella dieta monastica

Prima di tutto dobbiamo spogliarci dell'idea odierna del pesce come prodotto scarso e di lusso, poichè nel Medioevo era una derrata “popolare”, in quanto facilmente reperibile. La ricchezza degli ecosistemi marini e fluviali medievali da una parte, e la relativa bassa densità demografica...
Leggi tutta la news...

Speziali e droghieri

Speziali e droghieri

Lo speziale, come indica la parola, è colui che vende o manipola le spezie. Nell’alto Medioevo la preparazione dei medicamenti era riservata ai monaci, che negli orti dei conventi coltivavano i “semplici” (erbe e aromi). Il diffondersi del commercio delle spezie, merci di grande valore economico, conferì prestigio a coloro che le vendevano o le manipolavano...
Leggi tutta la news...

Salute e dieta bizantina

Salute e dieta bizantina

Ancorandosi sulla tradizione ippocratico-galenica, la medicina bizantina seguiva la dottrina della patologia umorale. «Ogni essere vivente possiede una sua particolare natura dovuta alla combinazione di quattro fattori: caldo e freddo, secco e umido, a loro volta espressione dei quattro elementi (fuoco, aria, terra, acqua) che costituiscono l’universo...
Leggi tutta la news...

Alimentazione bizantina

Alimentazione bizantina

L’alimentazione bizantina d’epoca medievale era eredità della tradizione ellenistico-romana, ma senza esserne un’imitazione. Il pane era l’alimento principe della dieta, con un consumo pro capite giornaliero di circa mezzo kg. La farina si ricavava, a partire dal VII secolo d.C., dal grano duro...
Leggi tutta la news...

Cibo e classi sociali

Cibo e classi sociali

I trattati di alimentazione medievali scendono in minuti dettagli quando si descrivono i capitoli dei cibi per i ricchi. Base della nutrizione erano: “buon pane di frumento cotto il giorno precedente, carne arrostita e buon vino ”.
La lista delle vivande variava a seconda della stagione...
Leggi tutta la news...

Smisurato appetito nel XIV sec.

Smisurato appetito nel XIV sec.

L'Italia del XIV secolo era un paese sì politicamente frammentato, ma anche notevolmente ricco grazie ai commerci sul Mediterraneo, che ne facevano il tramite tra il mondo musulmano e il mondo cristiano. Venezia, la fiera 'regina dei mari', contendeva il primato a Firenze, metropoli della finanza, e
Leggi tutta la news...

17 articoli (1 pagina, 50 per pagina)


Pagine: