NOTIZIE CATEGORIA DIETA GASTROSOFICA E NUTRIZIONE


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Dieta nell'alto Medioevo strutture e sistemi

Dieta nell'alto Medioevo strutture e sistemi

L'impero romano, portatore di un'ideologia e di una pratica politica tendenzialmente universaliste, aveva steso una patina culturale uniforme sopra la varietà - anche alimentare - degli usi e delle tradizioni locali, non cancellati, certo, ma in qualche modo amalgamati e ridotti ad alcuni denominatori comuni, nelle tante province che attorno al Mediterraneo e nel continente europeo erano andate via via a costituire il territorio dell'impero...
Leggi tutta la news...

Dieta differenziata nell'alto Medioevo

Dieta differenziata nell'alto Medioevo

I frutti della terra (cereali, legumi, ortaggi) sono ampiamente integrati da quelli forniti dalle risorse dell'incolto (selvaggina, pesce, bestiame allevato nelle radure e nei boschi). Appunto tale varietà sembra essere, nell'alto Medioevo, il carattere di fondo della dieta quotidiana per tutti i ceti sociali...
Leggi tutta la news...

Alimentazione selvatica o domestica

Alimentazione selvatica o domestica

Le “Vite dei santi padri” raccontano di un anacoreta siriano che, ritiratosi in meditazione nella solitudine del deserto, scelse di vivere di sole erbe e radici. Il nostro non sapeva però distinguere le piante buone da quelle cattive. Lo coglievano perciò dolori di ventre...
Leggi tutta la news...

Bizantini e digiuno

Bizantini e digiuno

«Non sarai schiavo del corpo ma t'impegnerai a procurare quel ch'è meglio per l'anima, che noi liberiamo per così dire da una prigione se la separiamo dalle passioni della carne» (Basilio di Cesarea). Fra i mezzi a disposizione per indebolire la prigione del corpo e sciogliere l'anima dai ceppi c’era il digiuno. Se la gola significava il primo passo verso il cedimento alle...
Leggi tutta la news...

Il pesce nella dieta monastica

Il pesce nella dieta monastica

Prima di tutto dobbiamo spogliarci dell'idea odierna del pesce come prodotto scarso e di lusso, poichè nel Medioevo era una derrata “popolare”, in quanto facilmente reperibile. La ricchezza degli ecosistemi marini e fluviali medievali da una parte, e la relativa bassa densità demografica...
Leggi tutta la news...

Speziali e droghieri

Speziali e droghieri

Lo speziale, come indica la parola, è colui che vende o manipola le spezie. Nell’alto Medioevo la preparazione dei medicamenti era riservata ai monaci, che negli orti dei conventi coltivavano i “semplici” (erbe e aromi). Il diffondersi del commercio delle spezie, merci di grande valore economico, conferì prestigio a coloro che le vendevano o le manipolavano...
Leggi tutta la news...

Salute e dieta bizantina

Salute e dieta bizantina

Ancorandosi sulla tradizione ippocratico-galenica, la medicina bizantina seguiva la dottrina della patologia umorale. «Ogni essere vivente possiede una sua particolare natura dovuta alla combinazione di quattro fattori: caldo e freddo, secco e umido, a loro volta espressione dei quattro elementi (fuoco, aria, terra, acqua) che costituiscono l’universo...
Leggi tutta la news...

Dieta bizantina

Dieta bizantina

L’alimentazione bizantina d’epoca medievale era eredità della tradizione ellenistico-romana, ma senza esserne un’imitazione. Il pane era l’alimento principe della dieta, con un consumo pro capite giornaliero di circa mezzo kg. La farina si ricavava, a partire dal VII secolo d.C., dal grano duro...
Leggi tutta la news...

Smisurato appetito nel XIV sec.

Smisurato appetito nel XIV sec.

L'Italia del XIV secolo era un paese sì politicamente frammentato, ma anche notevolmente ricco grazie ai commerci sul Mediterraneo, che ne facevano il tramite tra il mondo musulmano e il mondo cristiano. Venezia, la fiera 'regina dei mari', contendeva il primato a Firenze, metropoli della finanza, e
Leggi tutta la news...

9 articoli (1 pagina, 50 per pagina)


Pagine: