NOTIZIE usi - costumi


Categoria: usi - costumi

Storia del budino dolce o salato


Una qualche forma di budino dolce sembrerebbe risalire all'antica Roma, come testimoniano alcune “creme” di Apicio fatte con uova, miele, latte e farina. 

Alimenti a base d'uova erano considerati nella cultura classica molto ricostituenti e salutari, così delle preparazioni di consistenza morbida arricchite di zucchero divennero celebri nella cucina medievale di corte, come riporta il “De Honesta Voluptate” di Platina (1474 ca.).

Curiosamente il termine budino non sarebbe nato per riferirsi ad una ricetta dolce ma ad una salata. Il nome deriverebbe dal francese “boudin” proveniente dal latino volgare “botellinus” usato per indicare il budello della salsiccia. A fine XIV sec. Il Ménagier ci descrive delle ricette per un boudin blanc (salsiccia) e un boudine noir (sanguinaccio). Le tipologie di budini dolci conosciute oggi, che avrebbero mantenuto dei prodotti di salumeria soltanto la consistenza morbida, si sarebbero imposte dal XVIII secolo. Della  famiglia del budino fanno parte creme in tazza, creme caramel, bavaresi.

 

Leggi ricetta

Leggi news salsiccia omerica





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria