NOTIZIE CATEGORIA PANINI E CIBI DI STRADA


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Gofri cialde alpine

Gofri cialde alpine

Il gofre e' una cialda croccante a nido d'ape preparata a Roure, comune dell'Alta Val Chisone (TO) nei pressi di Sestrieres. Spesso poco meno di un centimetro, viene ricavato da un impasto di farina, latte, acqua, uova e lievito, messi a cuocere su apposite piastre di ghisa sagomate....
Leggi tutta la news...

Ragu e pane

Ragu e pane

Con il termine di origine francese "Ragout" si identificano generalmente preparazioni di carne, pesce o verdura tagliate a pezzi, a cottura "in umido" relativamente lunga. La parola "Ragù", della stessa derivazione francese, indica ricette abbastanza diverse tra loro ma accomunate dall'uso di carne cotta...
Leggi tutta la news...

Storia tartufo e panino

Storia tartufo e panino

Tra i numerosi tesori naturali che l’italica penisola ci riserva, il tartufo è certamente uno dei più preziosi. Il mistero sulla sua provenienza ha eccitato le fantasie poetiche dei diversi autori e c’è chi ne ha attribuito la nascita allo scatenarsi di tuoni e fulmini. Tutti gli altri frutti sono figli della terra e della luce, questo è figlio della terra é del buio...
Leggi tutta la news...

Tradizione baccalà e pane

Tradizione baccalà e pane

Le popolazioni basche del Golfo di Biscaglia (Guascogna) erano cacciatori di balene ed inseguendole verso il nord-Atlantico fino ai Grand Banks, si trovarono intrappolati tra immense colonie di merluzzi, per catturare i quali bastava affondarci le mani dentro. Da quel giorno, i baschi organizzarono campagne stagionali di pesca...
Leggi tutta la news...

Storia quarume e pane

Storia quarume e pane

Il “quarume” è una ricetta preparata con le visceri del bovino, cotte lentamente nel brodo assieme a verdure e aromi che le conferiscono profumo e brio. In alcune zone di Palermo è tuttora in auge – come alla Vucciria, in quel di Ballarò e in altre avvenenti contrade cittadine...
Leggi tutta la news...

Panino con giardiniera e altre conserve

Panino con giardiniera e altre conserve

Qualsiasi alimento in condizioni naturali, va incontro a determinate alterazioni, dovute a processi di ammuffimento, putrefazione, decomposizione ecc. Dall'antichità gli alimenti utili a farcire il pane sono stati conservati per un lungo periodo in vari modi: affumicandoli, salandoli...
Leggi tutta la news...

Storia salsa worcester e panini

Storia salsa worcester e panini

La worchestershire, chiamata per brevità Worcester, salsa liquida e di colore scuro, dal sapore agrodolce e lievemente piccante, è un ingrediente della cucina internazionale. Poco usata in Italia, dove viene impiegata soprattutto per insaporire carni grigliate, conosce molti più utilizzi nei paesi anglosassoni...
Leggi tutta la news...

Storia panino cotoletta o costoletta

Storia panino cotoletta o costoletta

Mi capita spesso di sentire grandi dibattiti sull’origine e sui metodi di preparazione della costoletta o cotoletta alla milanese. Il termine italiano costoletta pare derivi da “costa”, cioè una fetta di carne tagliata nella lombata o nel carré di vitello, agnello e altre ancora, escluso il bovino adulto...
Leggi tutta la news...

Panino vegetariano

Panino vegetariano

Se è vero che insalata verde, radicchio, verdura cotta e pomodoro si vedono spesso nel panino è altrettanto vero che riempire per riempire non è sempre la scelta giusta. Dalle verdure fresche a quelle sott'olio o aceto, agli ortaggi grigliati o secchi fate attenzione ai contrasti, al tipo di pane, formaggio o pesce usati...
Leggi tutta la news...

Il panino nella storia

Il panino nella storia

Una abitudine gastronomica viva e diffusa in ogni angolo d'Italia. Un itinerario del gusto potenzialmente infinito, che racconta l'anima più antica della sapienza artigianale tramandata nei decenni dall'instancabile lavoro dei chioschetti, dei baracchini, dei carretti, e che svela i cuori pulsanti delle tante tradizioni italiane...
Leggi tutta la news...

Storia insalata russa e sandwich

Storia insalata russa e sandwich

Questa preparazione si cominciò a diffondere in Italia alla fine dell'Ottocento come prova la ricetta inserita nel noto libro di cucina Re dei cuochi, nell'edizione del 1868. All'inizio del Novecento Pellegrino Artusi lo inserì in una delle riedizioni della sua opera di culinaria e Ada Boni la riportò nel Talismano della felicità nel 1929...
Leggi tutta la news...

Storia panino con mozzarella & C.

Storia panino con mozzarella & C.

La mozzarella il cui nome deriverebbe da “mozza”, l'operazione di taglio fatta con le dita indice e pollice della mano per dare la forma al prodotto, nei documenti più antichi veniva identificata anche con la parola provatura, della quale era ritenuta un sottoprodotto perché di difficile conservazione...
Leggi tutta la news...

Cotechino Modena IGP e panino

Cotechino Modena IGP e panino

Il Cotechino Modena IGP è un preparato di carne dalla forma cilindrica, costituito da una miscela di carni suine insaccata in involucri naturali o artificiali. Deve essere facilmente affettabile e tenere la fetta. Al taglio le fette si devono presentare compatte, con granulometria uniforme, colore rosso tendente al rosso non uniforme.
Leggi tutta la news...

Pane e cipolle

Pane e cipolle

Chi di voi si è mai trovato titubante pensando alle cipolle? Beh, succede, soprattutto se siete nel reparto ortofrutta di qualche supermercato. Con in mano la famigerata lista della spesa, raccolta delle intuizioni gastronomiche della settimana, alla voce “cipolle” diventiamo esitanti di fronte alla vasta scelta commerciale.
Leggi tutta la news...

Pane acciughe e burro

Pane acciughe e burro

Chiamata in italiano anche alice, l’acciuga è un pesce comunissimo nel bacino del Mediterraneo e per questo ha molte denominazioni regionali o dialettali: “lice” tra Bari e Brindisi, “anciova in Sicilia, “sardon” tra Veneto e Marche, “anciuia” in Liguria. Pesci di profondità, le alici si avvicinano alle coste durante il periodo riproduttivo, ovvero nei mesi compresi tra marzo...
Leggi tutta la news...

Panino con la bresaola

Panino con la bresaola

Il termine “bresaola”, in passato brazaola, brisaola o bresavola, è d’origine incerta. L’etimologia si può ricercare nella voce “brasa”, brace, o nel dialettalismo “brisa”. Nel primo caso si richiamano i bracieri utilizzati anticamente per riscaldare e deumidificare l’aria dei locali di stagionatura.
Leggi tutta la news...

Speck dell’Alto Adige IGP e panino

Speck dell’Alto Adige IGP e panino

Lo Speck dell’Alto Adige IGP è un prodotto di salumeria dalla forma appiattita ed allungata, leggermente affumicato (la temperatura del fumo inferiore ai 20°C) e stagionato secondo gli usi e le tradizioni locali. E` prodotto con cosce di suino disossate, rifilate con o senza fesa. Si presenta all’esterno di colore marrone, mentre al taglio è rosso con parte in bianco rosato.
Leggi tutta la news...

Storia panino con crauti

Storia panino con crauti

l termine crauti deriva dal tedesco Kraut (erba, erbaggio). Mentre nella lingua d'origine tutti gli ortaggi a foglia e persino alcune spezie sono considerati Krauter, l'italiano crauti corrisponde piuttosto a Sauerkrauter, ovvero i cavoli acidi. L’uso dei crauti fu introdotto in Italia durante la dominazione asburgica...
Leggi tutta la news...

Storia salsa di soia e panini

Storia salsa di soia e panini

La salsa di soia o shoyu, è una salsa fermentata ottenuta dalla soia (19%), grano tostato (15,99%), acqua (53%), sale (12%) e piccolissime quantità di fungo. Questa salsa è un comune ingrediente della cucina dell'Asia orientale e sud-orientale. Talvolta viene utilizzata in alcune applicazioni di cucina occidentale, ad esempio come ingrediente dell'inglese salsa Worchester.
Leggi tutta la news...

Storia street food dall’antica Roma ad oggi

Storia street food dall’antica Roma ad oggi

La cultura alimentare ha molto a che fare con le strade. Non solo perché, da quando gli uomini hanno cominciato a viaggiare (cioè probabilmente da sempre), il “cibo di strada” è stato un fondamentale capitolo del loro modo di nutrirsi. Ma anche e soprattutto perché la strada è stata essa stessa un veicolo di diffusione delle abitudini alimentari...
Leggi tutta la news...

Street food cibo sociale

Street food cibo sociale

Come già avveniva nell’antica Roma, sia nel Medioevo che nell’Età Moderna le classi popolari urbane vivevano gran parte della giornata per strada, dove consumavano i loro pasti comprando prodotti in botteghe o da venditori ambulanti. Con lo sviluppo dell’industrializzazione e l’entrata delle donne nel mondo del lavoro extrafamiliare, il ceto popolare urbano s’ingrossò...
Leggi tutta la news...

Storia spinaci e piadina

Storia spinaci e piadina

Gli spinaci sono un ortaggio dall'origine molto incerte, e sembra sia l'area persiana quella più accreditata. Anche sul nome le leggende si infittiscono: alcuni lo fanno derivare dall'italiano “spinace”, originato dal latino spina per il frutto spinoso, altri invece dall'arabo "aspanakh" passando per lo spagnolo "espinaca"...
Leggi tutta la news...

Storia castagnaccio

Storia castagnaccio

Essendo diffuso e spontaneo il suo ingrediente principe (i castagni abbondano in Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana), questo dolce consumato nel passato anche come prelibato cibo di strada, non vanta una patria e una ricetta definitiva ed esclusiva. Remote sono le sue origini, ne parlava già in una cronaca cinquecentesca un padre...
Leggi tutta la news...

Misto fritto di Romagna nel cono

Misto fritto di Romagna nel cono

Il pesce lo friggevano già i Romani. Nel riminese, nonostante l'ottimo olio d'oliva che vi si produceva, l'arte di friggere era poco coltivata. Da alcuni documenti risulta che nel 1621 fu "importato" un ravennate con sei dipendenti per friggere il pesce, marinarlo e conservarlo in barili. L'odierno fritto misto di pesce minuto è un piatto...
Leggi tutta la news...

Storia torte con le erbe

Storia torte con le erbe

Questa è la tipica focaccia “pizzata” dell’estremo Ponente ligure. Sfornata a Dolceacqua sostituisce il pomodoro con le erbe verdi. È una delle tante varianti delle molte torte di erbe che in Liguria sostituivano spesso la carne. A questa categoria appartiene anche la “torta Pasqualina”...
Leggi tutta la news...

Polpette nel mondo

Polpette nel mondo

"Polpetta" è un vocabolo che ha un profumo e - soprattutto - un gusto, quasi che si potesse toccare ancor prima di farla propria! Ecco perché, nella sua preparazione, si spazia nel recupero degli ingredienti: tipologie miste di verdure, legumi, castagne, topinambur o patate, funghi, zucca, pesce...
Leggi tutta la news...

Storia crepe o crespelle

Storia crepe o crespelle

Il nome deriva dal latino “crispus” (arricciato) usato per indicare frittatine leggerissime, sottili, quasi trasparenti e soprattutto “crespe”, perché cuocendo si aggrinziscono. Secondo una leggenda questa tipologia di preparazioni...
Leggi tutta la news...

Tortello alla lastra

Tortello alla lastra

Il “tortello alla lastra”, di forma quadrata e maggiori dimensioni rispetto al classico tortello o raviolo, è una specialità gastronomica tipica della montagna tra Romagna e Toscana. Piatto elaborato ma genuino, prodotto da quella singolare capacità della gente di montagna di saper diversificare...
Leggi tutta la news...

Farinata piemontese

Farinata piemontese

La Farinata di ceci piemontese è una sottile focaccia salata, che deve essere consumata calda. Denominata anche “Bela Cada”, si ottiene mescolando farina di ceci, acqua, olio d'oliva, un pizzico di sale, pepe ed eventualmente due cipolline fresche. L’impasto liquido viene lasciato riposare...
Leggi tutta la news...

Pizza fritta napoletana

Pizza fritta napoletana

La pizza fritta rappresenta una variante della pizza classica e somiglia vagamente ad un calzone. Realizzate con due dischi di pasta, eventualmente farcita di vari ingredienti, fritta in una grande padella ripiena d’olio bollente e fatta scolare su un ampio recipiente di alluminio detto “a' vacant”, la pizza fritta ha diverse ricette...
Leggi tutta la news...

Torta di ceci - storia di un mito

Torta di ceci - storia di un mito

Nel XIII sec. le navi erano sospinte oltre che dal vento anche dalla forza dei rematori, spesso alimentati con zuppe di legumi ben conservabili come i ceci. Dopo la battaglia della Meloria (1284), dove i genovesi sconfissero i pisani, le galere della “Lanterna” erano così affollate di riottosi...
Leggi tutta la news...

Storia arancini di riso

Storia arancini di riso

Gli arancini o arancine di riso rappresentano spesso il primo incontro gastronomico con la cucina siciliana, dove il cibo di strada viene offerto a tutte le ore da friggitorie, forni e bancarelle. Gli arancini, ispirati agli agrumi nell'aspetto e nel nome, sono una felicissima sintesi delle varie influenze...
Leggi tutta la news...

Storia del bustrengo

Storia del bustrengo

Il suo nome dialettale “Bustreng” pare sia d’origine barbarica, ma è difficile identificare la giusta provenienza di questo squisito dolce povero, la cui paternità è contesa tra la bassa Romagna e le alte Marche. Fonda le sue radici nelle antiche tradizioni dei contadini, che lo preparavano soprattutto d'inverno con farina, pane raffermo...
Leggi tutta la news...

Cassone romagnolo

Cassone romagnolo

Dall’epoca contemporanea si è andato affermando l’utilizzo dell’impasto e della modalità di cottura della piadina per confezionare i cosiddetti "crescioni" o “cassoni”, sorta di calzoni romagnoli, sembra così battezzati perché farciti con il crescione. A seconda del “campanile” i romagnoli hanno sempre personalizzato il ripieno, e così ancora all’inizio del ‘900...
Leggi tutta la news...

Erbazzone reggiano

Erbazzone reggiano

Lo scarpazzone o erbazzone reggiano condivide le sue origini con le altre torte salate, fondate sull’utilizzo dei prodotti disponibili nella comunità contadina: farina, uova, lardo di maiale, aromi e verdure dell'orto, o erbe selvatiche. L'erbazzone veniva cotto nel forno del pane in un grande stampo rotondo di rame, detto “al sol”...
Leggi tutta la news...

Panigacci della Lunigiana

Panigacci della Lunigiana

La Lunigiana, terra di confine tra Toscana e Liguria, ha saputo valorizzare ogni sapore, autoctono o importato, creando una propria tradizione gastronomica. Nei panigacci si possono trovare analogie con focacce e pane azzimo di biblica memoria. Se è accertato l'uso sin da prima della civiltà ellenica di pietre refrattarie nelle quali...
Leggi tutta la news...

Necci toscani

Necci toscani

I Necci o "Nicci" sono frittellone preparate arrotolando della ricotta in una grossa cialda fatta a base di farina di castagne. Rappresentano uno degli alimenti tipici dell’Appennino pistoiese e della Garfagnana, dove il termine "neccio" assume da sempre il significato di "castagno"...
Leggi tutta la news...

Storia panzerotti

Storia panzerotti

Piacciono davvero a tutti, grandi e piccini, sono l’emblema del cibo che unisce, della convivialità, dello stare insieme. Gli amici e i parenti si riuniscono, ai bimbi viene l’acquolina in bocca, i nonni aspettano con impazienza l’arrivo della coppa colma di panzerotti dorati e fumanti. “Venite stasera che facciamo una bella panzerottata?”...
Leggi tutta la news...

138 articoli (3 Pagine, 50 per pagina)


Pagine: [ 1 | 2 | 3 ]