NOTIZIE panini e cibi di strada


Categoria: panini e cibi di strada

Storia focaccia con patate


All’epoca della conquista dell'America la patata era il principale alimento delle popolazioni indigene delle Ande, dove il mais non cresce ed era perciò venerata con riti propiziatori cruenti e perfino effigiata in forma antropomorfa. Congelata nelle fredde notti andine, poi essiccata al sole e pestata, veniva conservata in polvere col nome di chuno.
I primi esploratori europei riconobbero la patata come tubero ma spesso la confusero con la batata (varietà dolce), col tartufo e perfino col topinambur attribuendole perciò le virtù (potere afrodisiaco) e i nocumenti (scrofola, lebbra ecc.) che le fantasiose credenze del tempo assegnavano a quelle piante.

In Europa fino al ‘700 i pareri medici sul suo valore nutritivo sono assai discordi e perciò la coltivazione è praticata soprattutto a scopo ornamentale e come curiosità botanica.

E' a causa di una terribile carestia del 1663, che in Irlanda si cominciano a consumare patate per l’alimentazione umana.

Divenuto alimento per gli eserciti il tubero negli ultimi decenni del '700 incontra colui che contribuisce a diffonderlo in Francia: Auguste Parmentier.

Nell'800 la grande cuisine francese consacra gastronomicamente la patata nei ricettari.

Per i ghiotti consigliamo di provare a farcire una focaccia (anche senza glutine) con patate lesse e cipolle carmellate.

Leggi ricetta





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria