NOTIZIE orto - frutti


Categoria: orto - frutti

Storia del mandarino


Prende il nome dai funzionari dell’antico impero cinese dal quale proviene. Fu introdotto in Europa nella prima metà dell’800 come pianta ornamentale, precisamente approdò a Malta quale curiosità botanica, e più tardi in Sicilia dove si acclimatò molto bene (varietà Avana).

I Mandarini sono delle piccole arance, leggermente schiacciate ad un polo, con la buccia grossa e rugosa molto profumata, che viene impiegata anche in profumeria.

Il sapore è assai gradevole, grazie al maggior contenuto di zucchero rispetto agli altri agrumi. Il mandarino esplica una particolare azione sedativa sul sistema nervoso, dal momento che contiene più bromo dell’arancia, può essere utile consumato a cena, nei casi di insonnia. In pasticceria viene usato per torte, crostate, marmellate e gelatine, mentre il succo è utilizzato per la preparazione di budini, charlotte e mousse.
Leggi ricetta





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria