NOTIZIE olio - olive


Categoria: olio - olive

Storia e proprietà oliva minuta


Nella parte nord orientale della Sicilia, tra la costa ionica da quella tirrenica, nelle vallate percorse da fiumare si coltivano fino a circa 800 metri di altitudine agrumi e ulivi alternati a noccioli e castagni.
I comuni della valle del Fitalia e alcune aree vicine rappresentano l’habitat dove cresce un raro e antichissimo olivo siciliano: la minuta.
Di grande importanza storica, questa è una cultivar rustica, resistente alle avversità climatiche delle alte quote, coltivata in molti uliveti ultracentenari.
I frutti sono medio-piccoli a maturazione medio-precoce. La raccolta si effettua manualmente dalla metà di ottobre alla metà di dicembre, in funzione dell’altitudine. Si procede alla bacchiatura, cioè allo scuotimento delle fronde con una pertica, ponendo delle reti sotto gli ulivi per evitare la dispersione dei frutti nella caduta e il contatto con il terreno. La spremitura a freddo garantisce un olio fruttato, molto delicato di bassissima acidità. La minuta è una delle tre cultivar principali della Dop Valdemone, assieme alla santagatese e alla ogliarola messinese.

Testo consultato Presidi Slow Food

Leggi news Sicilia

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria