NOTIZIE magnifici 7


Categoria: magnifici 7

7 regole comportamentali della Dieta gastrosofica consapevole


7 regole comportamentali della Dieta gastrosofica

1. Mangiare lentamente. Mangiare con calma aiuta ad assaporare il cibo; così ne basterà meno per sentirvi soddisfatti. Se puntate a un'esperienza di gusto più che a ingerire semplicemente calorie, il piacere risulterà intensificato dalla lentezza. Un proverbio dice: «Bevi il cibo, mastica le bevande». In altre parole, bisognerebbe masticare il cibo fino a renderlo liquido, e tenere in bocca i liquidi gustandoli appieno prima di mandarli giù. 

2. La festa è nel primo boccone. Nessun boccone è buono quanto il primo, e a ogni boccone successivo quella soddisfazione non fa che diminuire progressivamente. Gli esperti lo chiamano l'adattamento sensoriale. Un ottimo motivo per gustare fino in fondo i primi bocconi e smettere prima che quella soddisfazione sia sparita. 

3. Gustare un cibo per lo stesso tempo che è stato necessario a prepararlo. Questo è un ottimo trucco per rendere onore al cuoco e alla cura che ha messo nel piatto e al contempo permettere a voi di consumarlo più lentamente assaporandolo di più. 

4. Mangiare seduti a tavola. La scrivania dell'ufficio non è un tavolo da pranzo. Quando mangiamo lavorando, o davanti allo smartphone, lo facciamo in maniera inconsapevole e consumiamo molto più di quanto faremmo seduti a tavola concentrati su quel che abbiamo nel piatto.

5. Cercare di non mangiare da soli. Malgrado alcune ricerche indichino che le persone morigerate mangiano di più quando sono in compagnia, per quelle che invece si abbuffano (sono la maggioranza) un pasto in comune ha l'effetto contrario. In società tendiamo a mangiare più lentamente, quanto meno per evitare di parlare con la bocca piena.

6. Riservare i cibi da occasione speciale alle occasioni speciali. Non c'è niente di male a fare un pasto speciale purché questo non capiti tutti i giorni. Le preparazioni che in passato costavano tempo e denaro – dai sughi ai pasticcini - sono diventate quelle più alla portata di tutti. I cibi speciali sono uno dei grandi piaceri della vita, quindi non dovremmo privarcene. Dobbiamo solo recuperare il senso dell'occasione.

7. Di tanto in tanto, trasgredire alle regole. Essere ossessionati dalle regole alimentari è controproducente per il benessere mentale e fisico. L'esperienza degli ultimi decenni indica che il chiodo fisso delle diete e dell'alimentazione non ci ha resi né più sani né più magri. Al contrario, è importante coltivare un rapporto rilassato con il cibo. Nelle occasioni particolari vale la pena di buttare le regole dalla finestra. Non tutto sarà perduto. Conta come ci comportiamo nella vita di tutti i giorni.

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria