NOTIZIE magnifici 7


Categoria: magnifici 7

7 erbe aromatiche pił importanti in cucina


7 erbe aromatiche più importanti in cucina

 

1. Basilico antinfiammatorio. svolge un’azione sedativa e diuretica, oltre a possedere importanti qualità antimicrobiche e antinfiammatorie. Utilizzato fin dai tempi antichi contro l'indigestione, questa allegra pianta dal profumo intenso combatte le infiammazioni del cavo orale. Ricco di ferro, fosforo e magnesio, aiuta la salute delle ossa e l'equilibrio del sistemo immunitario: è preferibile consumarlo fresco.
2. Prezzemolo antiossidante. L'aroma intenso capace di rendere inconfondibili le ricette. Occupa un posto speciale nella cucina mediterranea. Ricco di fosforo, rame, ferro, zolfo, calcio, vitamina A, C, E, contrasta la ritenzione idrica, agisce contro i radicali liberi e è un potente antiossidante. Il prezzemolo favorisce la digestione e sembra avere effetti benefici contro stanchezza e anemia.
3. Alloro digestivo e antinfluenzale. Grazie al contenuto di vitamina c, un infuso è ottimo per allontanare influenza e sintomi di stanchezza. Questa pianta, diffusa nei giardini delle nostre città, è preziosa per la digestione, inoltre, grazie alle sue sostanze tanniche contribuisce al benessere dell'organismo.
4. Origano antibiotico naturale. Ricco di ferro sali minerali, acidi grassi omega 3, vitamina A e C, calcio,ferro, manganese, l'origano è un antibiotico naturale. Nella medicina popolare era un rimedio consigliato contro tosse, mal di testa e problematiche legate allo stomaco. In cosmesi l'olio naturale di origano è un potente antisettico, antinfiammatorio e antispasmodico. L'origano possiede proprietà analgesiche, antiossidanti, oltre a favorire la circolazione sanguigna contrastando la cellulite.

5. Timo balsamico e fluidificante. Aiuta la digestione, contrasta le infezioni delle vie urinarie e aiuta a calmare le infiammazioni del cavo orale, quali raffreddore, tosse e bronchite grazie all'azione balsamica e fluidicante. Già nell'antico Egitto il miele al timo era noto e apprezzato per le virtù benefiche.
6. Rosmarino antidolorifico. Antinfiammatorio e antiossidante, il rosmarino è un antidolorifico naturale: migliora la risposta gastrica, oltre a favorire il benessere di stomaco e fegato. Tonificante nervino è un antistress, combatte la nausea e aiuta contro mal di testa e cefalea, oltre a essere indicato in caso di tensione nervosa, stanchezza e depressione. Migliorara la circolazione sanguigna.
7. Salvia favorisce l'equilibrio ormonale. Può essere utilizzata in mille varianti, dalla semplice unione con il burro, al pesto, al posto del basilico, con trito di mandorle. Studi scientifici hanno evidenziato anche le sue proprietà per il rafforzamento della memoria. Usata per la preparazione di riti magici, in tempi antichi la salvia veniva chiamata pianta dell'immortalità e si pensava potesse resuscitare i morti. Oggi costituisce un valido aiuto contro dolori mestruali e ritenzione idrica.

 

Leggi news 7 motivi usare erbe aromatiche

Leggi news gusto e analisi sensoriale spezie e erbe aromatiche

Leggi news spezie ed erbe aromatiche nell'antichità

Leggi news storia studio delle erbe officinali





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria