NOTIZIE magnifici 7


Categoria: magnifici 7

7 consigli culinari per una Dieta gastrosofica del benessere


7 consigli culinari per una Dieta gastrosofica consapevole

1. Spesa nutriente. Acquista solo materie prime di alta qualità nutrizionale. Per questo motivo occorre imparare a leggere le etichette e a conoscere produttori e metodi di produzione. Non sempre i cibi freschi o biologici sono migliori di quelli surgelati o coltivati secondo metodi tradizionali. Per esempio: quando scegliete dei biscotti, leggete bene gli ingredienti in etichetta e assicuratevi che siano preparati con olio extravergine di oliva o con oli vegetali di qualità. In ogni caso preferite quelli fatti con il burro piuttosto che quelli contenenti generici «grassi vegetali non idrogenati», che solitamente sono grassi tropicali più dannosi del burro. 

2.Più & Meno. Più: ogni piatto deve essere ricco di alimenti salutari: frutta, verdura, legumi, cereali, meglio se integrali, pesce, frutta secca e spezie. Non mancheranno alimenti funzionali come il cacao, il tè verde, la curcuma, la soia. Un'esplosione di vitamine, minerali, antiossidanti e fibra. Meno: ogni piatto deve avere le giuste quantità di calorie, di zuccheri semplici, di grassi, soprattutto saturi e trans, di sale. Per esempio, la pasta al pesto è un piatto ricchissimo di alimenti funzionali, come fagiolini, basilico, olio evo, aglio, ma è molto calorico.

3.Quantità. Le quantità di calorie, grassi e zuccheri semplici devono essere adeguate al fabbisogno nutrizionale di chi mangia.

4. Metodi di preparazione, conservazione e cottura. A seconda di come li trattiamo, gli stessi alimenti di altissima qualità possono perdere le loro proprietà, esaltarle o addirittura diventare cancerogeni. Per esempio, le patate, anche quelle biologiche, se durante la cottura acquistano un colore bruno, producono uno dei più pericolosi potenziali cancerogeni: l'acrilammide.

5. Abbinamenti. Cibi che isolatamente non fanno bene, abbinati con altri possono diventare salutari. Cibi salutari, abbinati insieme possono potenziare i loro benefici antietà. Per esempio, l'assorbimento intestinale della curcumina - un polifenolo, contenuto nella curcuma, che abbassa il colesterolo - aumenta di duemila volte se assunta con il pepe nero. 

6. Tradizione italiana. L'ingrediente che ci distingue dalle tante diete: l'attaccamento alla tradizione italiana. La nostra è l'evoluzione della cucina tradizionale italiana, che si arricchisce di un ingrediente in più, decisamente importante: il benessere antietà. 

7. Varietà. Mangiamo ogni giorno qualcosa di diverso per arricchire la nostra tavola di gusto e di tutto il bouquet di nutrienti contenuti nelle svariate materie prime della nostra terra. 

 

Leggi news linee guida Dieta gastrosofica consapevole





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria