NOTIZIE letteratura


Categoria: letteratura

Grande Dizionario di Cucina - Alexandre Dumas


Romanziere e drammaturgo, fu uomo di scarsa cultura ma di straordinaria vitalità e inventiva. I suoi romanzi (una quindicina), per lo più d’argomento storico, ottennero un grande successo di pubblico, e contribuirono all’affermazione del romanzo d’appendice (genere pubblicato a puntate dai giornali). Abile nell’intuire le esigenze del pubblico, per soddisfare l’attesa di migliaia di lettori operò su scala industriale riunendo intorno a se una dozzina di collaboratori. L'autore dei Tre moschettieri e del Conte di Montecristo , che aveva sia la passione della buona tavola che lo stomaco vasto quanto un silo, pubblicò anche il “Grande Dizionario di Cucina”. Questa idea prese forma negli ultimi anni della sua vecchia. "Voglio chiudere - diceva spesso - la mia opera letteraria di quattro cinquecento volumi con un libro di cucina". Le sue escursioni in Europa gli resero familiari i menù esotici, e non può quindi sorprendere che abbia voluto raccontare le conoscenze acquisite nel corso di una vita. Il manoscritto, ideato come un'opera che doveva essere letta da gente comune e utilizzata dagli esperti, fu consegnato da Dumas al suo editore poco prima di spengersi.
Le quasi 3000 ricette consigliate, arricchite da 500 stampe d’epoca, spaziano dalle preparazioni internazionali ai piatti tradizionali. Ma Alexander Dumas ha descritto anche, per la prima volta in un libro, la versione della pizza con il pomodoro (l’opera del 1835, è una raccolta di sue esperienze fatte durante un viaggio a Napoli).
E’ però con un aneddoto che vogliamo testimoniarvi lo smisurato appetito di questo grande narratore.
Durante il colera, mentre divorava meloni con fanciullesca avidità, al figlio che gli obiettava la pericolosità di quei frutti in tempo d’epidemia, avrebbe risposto: "Sarebbe un peccato non mangiarli, non costano nulla".
Leggi ricetta torta
Leggi ricetta d’Artagnan





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria