NOTIZIE letteratura


Categoria: letteratura

Dolce come il cioccolato - Laura Esquivel


Testo di Anna Martano PREFETTO AIGS SICILIAFood writer e food teller. Direttore Accademico e Maestra di cucina e pasticceria de “I Monsù- Accademia Siciliana di Enogastronomia”. Svolge intensa attività divulgativa attraverso conferenze e convegni tematici.

 

Dodici capitoli, uno per ciascun mese dell’anno, e dodici ricette a scandire la vita di Tita e il suo impossibile amore per Pedro. Non che Pedro non ricambi il suo amore, anzi, avrebbe voluto chiederla in sposa quando Tita aveva quindici anni, ma…

Il “ma” è che Tita è la figlia minore e, per un’assurda consuetudine familiare che si tramanda da generazioni e generazioni, la figlia minore deve rimanere nubile per occuparsi della madre sino alla sua morte. E così, pur di stare vicino alla sua amata Tita, Pedro accetta di sposarne la sorella maggiore Rosaura. Alla morte della cuoca di casa, Tita, che sin da piccola ne aveva appreso ricette e segreti, ne prende il posto. E poiché l’arcigna madre sorveglia ossessivamente il genero e la figlia minore affinché non possano comunicare, sarà il cibo a sussurrare al palato di Pedro le parole d’amore che Tita vorrebbe ma non può pronunciare. Spezie ed erbe, sapori e profumi sostituiscono sussurri e carezze, sospiri e baci e quell’amore, nutrito dal forzato silenzio, si rafforza ogni giorno di più. Sino a che…

Laura Esquivel, una delle più grandi scrittrici sudamericane, racconta una storia che appassiona e rapisce, ti avvolge con il suo aroma di rose e cioccolato, accende la curiosità come il peperoncino la lingua, e il lettore si trova ad ondeggiare tra l’impazienza di conoscere il finale, in verità sorprendente, della storia e il piacevole indugiare nel gustare ogni pagina, ogni rigo come fossero bocconi succulenti. 

Solo una donna poteva scrivere un romanzo così! Un romanzo che, anche grazie ad una strepitosa versione cinematografica, dopo venticinque anni dalla sua prima uscita, continua ad avere uno straordinario successo come dimostrano le numerose edizioni e traduzioni.

Un libro di cui assaporare ogni parola, e da portare, poi, in cucina per scoprire un po’ di Messico a tavola!





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria