NOTIZIE CATEGORIA GASTROSOFIA


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Gastrosofia buoni propositi: una mela al giorno...

Gastrosofia buoni propositi: una mela al giorno...

È una mela il dono simbolo di fecondità che la Grande Madre terra offrì come dono nuziale ad Era. Sono delle mele i frutti che Ercole rubò dall’albero di Zeus per superare una delle sue prove di fatica. È una mela il "pomo della discordia", dove venne incisa la scritta "alla più bella", che scatenò la contesa tra Giunone, Minerva e Venere che portò alla guerra di Troia...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cucina e segni zodiacali

Gastrosofia cucina e segni zodiacali

Per Aristotele, che compendiava da par suo le ruminazioni dei filosofi presocratici, tutto ciò che esiste in natura è il risultato delle più varie e fantasiose combinazioni di quattro "elementi": il fuoco, l'aria, la terra e l'acqua. A seconda della prevalenza di questo o quell'elemento...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia rosso Natale

Gastrosofia rosso Natale

Nel periodo natalizio sembra che non esistano toni di colore diverso dal rosso. La pubblicità propone personaggi dagli abiti rossi. Le vetrine delle pasticcerie mostrano golose preparazioni arricchite con decorazioni rosse (melagrane e canditi). Nei banconi delle gastronomie sono le salse con pomodoro e peperoncino a farla da padrone...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia Natale sacro e profano

Gastrosofia Natale sacro e profano

In tutte le culture, la festa trova la sua prima espressione nel cibo, nell'insolita abbondanza e nelle specialità particolari che si preparano per l'occasione. E' chiaro il perché: il cibo rituale segna la festa, l'abbondanza propizia la fertilità e allontana lo spettro della fame, paura atavica degli uomini. Su questa base antropologica non c'è festa senza banchetto...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia Natale la festa delle feste

Gastrosofia Natale la festa delle feste

È la festa delle feste, quella che si ripresenta ogni anno puntuale e rassicurante prospettando di tutto e di più… Potremmo definirla colpevole di una vera e propria pandemia della frenesia, che ad ogni latitudini contagia grandi e piccini. Le città cambiano aspetto, tutto s’illumina, le vetrine si vestono di colori. Ciascuno ipotizza quali regali offrire...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia dolci delle feste: alti Vs bassi

Gastrosofia dolci delle feste: alti Vs bassi

Ogni anno nel nostro paese, durante il periodo delle feste, si assiste ad una singolare battaglia della tavola: dolci Alti contro dolci Bassi. L’esercito degli Alti è composto dei pani lievitati, schierati con l’artiglieria pesante dei panettoni e dei pandori, protetti dal lato destro dai pandolci genovesi e da quello sinistro dai nadalin veronesi.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia valori sociali di arrosti e bolliti

Gastrosofia valori sociali di arrosti e bolliti

Eginardo, il biografo di Carlo Magno, racconta che il sovrano godette sempre di ottima salute tranne che negli ultimi quattro anni di vita, quando soffrì di frequenti febbri, e alla fine anche di gotta. L’autore segnala i litigi che a causa di quella malattia, scoppiavano fra l’imperatore e i suoi medici che “… erano particolarmente odiosi perché lo esortavano...”.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia invenzioni: pentola femminile spiedo maschile

Gastrosofia invenzioni: pentola femminile spiedo maschile

L’invenzione della cucina sarebbe strettamente legata anche alla scoperta dell’acqua calda. Cucinare non è tanto cuocere a fuoco diretto quanto modificare i cibi con sistemi elaborati, ad esempio come con la pentola sulla quale bollire l'acqua...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia castagne arrosto bollite o essiccate

Gastrosofia castagne arrosto bollite o essiccate

Trattando di questi prodotti del bosco vengono in mente scenari autunnali con foglie ingiallite, nebbioline azzurre, cieli trasparenti, e fiamme crepitanti dei caminetti, intorno ai quali si sta in compagnia di amici e buon vino, mentre fuori scroscia la pioggia o cade la neve.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia zuppe e minestre ristoro per l'anima

Gastrosofia zuppe e minestre ristoro per l'anima

Tra le più appetitose ricette presenti sulle tavole di questo periodo dell'anno troviamo minestre, minestroni, zuppe, creme e vellutate. A base di carne o pesce, di verdure fresche o pane raffermo, di castagne o farro, tutte rappresentano una tavolozze di colori in movimento: dall'arancio della zucca al rosso del pomodoro, dal verde delle spinaci al bianco del latte...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia sua maestà il bollito

Gastrosofia sua maestà il bollito

Solleva osservare che nonostante la crisi, il consumatore non si sottrae alla degustazione del bollito, e ciò significa che la cultura gastronomica ha lasciato una cicatrice profonda. E per fortuna! Il bollito misto – osannato da buongustai e golosi – è vessillo magniloquente dell’art culinarie. Vivanda che mai ha patito periodi tenebrosi, e regge dignitosamente il duello...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia bruschetta o fettunta simbolo italiano

Gastrosofia bruschetta o fettunta simbolo italiano

“Ne bastano poche gocce”. Ecco la raccomandazione che fa mio nonno quando deve condire un piatto con l’olio evo (extra vergine d'oliva). Nella cultura contadina a questo prodotto si attribuisce grande importanza alimentare, terapeutica e magica. Può essere degno partner di moltissime ricette: dai soffritti alle zuppe, dagli umidi ai dolci, diventando indispensabile nei fagioli bolliti o nel pinzimonio...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia zucca e brustolini

Gastrosofia zucca e brustolini

Grande o piccola, oblunga o rotonda, liscia o rugosa, costoluta o bitorzoluta, verde, aranciata, gialla o striata, la zucca originaria dell’india e denominata dai botanici Lagenaria vulgaris, accompagna la nostra storia alimentare fin dall’antichità. Affetta da manie di grandezza si coltiva ai margini degli orti per limitare la sua invadenza...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia e ritmica gastronomica

Gastrosofia e ritmica gastronomica

Seguendo lo schema esecutivo di una sinfonia musicale anche la cucina si presenta come un grande palcoscenico dove gli chefs eseguono capolavori che stimolano la vista, il gusto, l'olfatto, e perchè no, l'udito. La produzione segue delle metriche proprie e la cadenza giornaliera nella routine culinaria...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia zuppe e minestre alimenti di gruppo

Gastrosofia zuppe e minestre alimenti di gruppo

Una zuppa, una minestra, una crema, una 'vellutata' non hanno forma: la forma che assumono è quella del piatto o della scodella. E non si possono dividere in parti, ma solamente condividere, distribuire fra i commensali: qualcuno magari potrà averne di più, ma non 'la parte migliore', che non esiste. La vivanda in questo caso è uguale per tutti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia esperienza vendemmia

Gastrosofia esperienza vendemmia

Ci siamo, finalmente è arrivato settembre. Il mese dove si raccoglie l'uva per fare il vino. Il tempo nel quale ogni grappolo identifica un simbolo di vita, abbondanza e fertilità. Questo è uno spettacolo che si celebra dalla Sicilia al Friuli, e che va in scena nello stesso modo dai tempi dell'antica Roma. La differenza più evidente tra ieri e oggi è legata al “casting” dei partecipanti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia andar per funghi

Gastrosofia andar per funghi

Un rapporto non certo tranquillo quello fra uomini e funghi. C’è chi li brama e li considera uno dei doni più squisiti della natura, e chi li esclude completamente dalla propria alimentazione. A questi prodotti della natura, per la forma singolare e il comparire quasi all'improvviso nei boschi e nei prati, sin dai primi secoli dell’era cristiana si collegarono pregiudizi...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia banchetti storici oggi

Gastrosofia banchetti storici oggi

É di gran moda proporre pranzi storici o d'autore. Sedersi a tavola non solo per mangiare, ma per riassaporare il gusto di ambienti, situazioni, eventi del passato. Trasformare l'occasione conviviale in una piacevole avventura intellettuale. Domandiamoci allora: ha senso tutto ciò? Esiste - al di là del puro divertimento, che in ogni caso rimane la molla...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia sinfonia del cibo

Gastrosofia sinfonia del cibo

Ogni ristorante ha la sua personale sinfonia musicale, creata da ritmi sincopati o armonie eleganti. Piccoli o grandi suoni e ultrasuoni che cadenzano il pasto quotidiano, la fragranza del pane, l'evaporazione di un soufflè, lo screpitio della frittura, la mescita delle bevande, il gioco delle posate che si intersecano sul cibo...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia il minestrone

Gastrosofia il minestrone

L’orto della nonna Maria era per me un posto fantastico. I filari di pomodori, fagioli e piselli erano il luogo ideale in cui nascondersi e giocare. Adoravo sgranocchiare le carote appena raccolte, lavate sommariamente nell’acqua del secchio vicino al pozzo; com’erano buoni i pomodori carnosi e i piselli, dolci e teneri...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibo e turismo fra otto e novecento

Gastrosofia cibo e turismo fra otto e novecento

Il turista straniero in Italia, nel 1872, conosce a malapena la parola osteria e non sa come tradurla. Inglese, francese o tedesco l'ha letta nel Baedecker dove figura nel volume consacrato in lingua francese all’ “Italia Centrale” con la seguente descrizione "panche di legno, molta sporcizia, vino variabile...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia la polpetta futurista

Gastrosofia la polpetta futurista

"Nasce con noi futuristi la prima cucina umana, cioè l'arte di alimentarsi. Come tutte le arti, essa esclude il plagio ed esige l'originalità creativa. Non a caso questa opera viene pubblicata nella crisi economica mondiale di cui appare imprecisabile lo sviluppo, ma precisabile il pericoloso pànico deprimente. A questo pànico noi opponiamo una cucina futurista, cioè: l'ottimismo a tavola"...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia salse da cucina

Gastrosofia salse da cucina

Alcuni antropologi avanzano l'ipotesi che l'idea di “salsa” potrebbe essere nata all'uomo preistorico quando scopri che i liquidi sprigionati dalle carni allo spiedo potevano essere usati per cospargere altri cibi al fine di migliorarne il consumo. Il termine salsa deriva dal latino "salsus" (salato), per collegamento agli intingoli salati usati nell'antichità...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia la cucina anni settanta

Gastrosofia la cucina anni settanta

Vi ricordate la cucina degli anni ’70? Solo qualche cuoco nostalgico ancora si avventura in piatti che ormai ci fanno storpiare il naso. Sono anni in cui l’Italia è invasa dai surgelati: pisellini, bastoncini di pesce, sofficini e chi non li compra è fuori moda. Si abbandonano i vecchi negozietti di quartiere...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia zuppe di pesce mediterranee

Gastrosofia zuppe di pesce mediterranee

Ogni regione mediterranea, nonostante scambi e influenze storiche, ha comunque una cucina tipica; si pensi alla zuppa di pesce che oggi è un’elaborazione dei piatti antichi, e in origine realizzata dai pescatori con i frutti della pesca e preparata sulle barche stesse, con i pesci che venivano ritenuti i meno pregiati...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia viaggio nella cucina del Mediterraneo

Gastrosofia viaggio nella cucina del Mediterraneo

Non vi è epoca che non abbia espresso vitalità negli scambi di tipo alimentare. Nei porti della Roma antica affluivano i vini dolci di Lesbo, il cumino di Siria e Etiopia, prugne di Damasco, datteri di Tebe, cipolle di Ascalona, pane d’Alessandria, lumache e tartufi d’Africa, garum di Cartaghena, miele dalla Sardegna e Spagna, grano dalla Sardegna, Sicilia e Tunisia...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia spreco, recupero, avanzi nei banchetti della storia

Gastrosofia spreco, recupero, avanzi nei banchetti della storia

Spesso ci è stata trasmessa l'idea di un passato dove i ricchi sprecano, buttano, lanciano il cibo dalle finestre, ma questa è un'immagine legata all'ostentazione del lusso, ai banchetti, ai festini, insomma al fatto che le portate erano infinite e un banchetto durava anche per giorni. Vorrei spiegare che questa è una prospettiva sbagliata»...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia mezzé rito mediorientale

Gastrosofia mezzé rito mediorientale

Un elemento che ha influenzato i modi di cuocere nel Medio Oriente è la scarsità di combustibile: legna, carbonella, sterco di cammello e così via. Le tecniche di cucina hanno dovuto tenere conto di tale fattore, e per questa ragione buona parte delle ricette della gastronomia tradizionale dell’area.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia arte della preparazione del caffè

Gastrosofia arte della preparazione del caffè

Da quando questa bevanda appartiene ai riti della socialità, ognuno dice la sua a proposito della questione sul come prepararla. Brillat-Savarin affermava: “I turchi che possiamo considerare i nostri maestri in materia… non utilizzano mai un macinino per il caffè, ma lo frantumano in un mortaio con l’aiuto di un pestello. Il caffè frantumato in un mortaio è da...
Leggi tutta la news...

229 articoli (5 Pagine, 50 per pagina)


Pagine: [ 1 | ... | 2 | 3 | 4 | 5 ]