NOTIZIE CATEGORIA GASTROSOFIA


Categoria RSS 2.0 | RSS 1.0  
Gastrosofia banchetto ed emozioni condivise

Gastrosofia banchetto ed emozioni condivise

All’inizio della storia dell’Uomo il reperimento del cibo era un problema non da poco e veniva affrontato e risolto collettivamente : gli uomini andavano a caccia ponendosi come obiettivo una preda mentre le donne raccoglievano radici commestibili, frutti ed erbe...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia agrumi emozioni multisensoriali

Gastrosofia agrumi emozioni multisensoriali

Aranci, limoni, mandarini, bergamotti o cedri ci riempiono di emozioni multi sensoriali. Questi prodotti d'origine orientale, molto apprezzati in cucina sia per ricette dolci che salate, fino a qualche secolo fa erano celebri sopratutto per la loro bellezza ornamentale...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia dolci e sogni

Gastrosofia dolci e sogni

Sognare una tavola piena di dolciumi, oppure una pasticceria ben fornita, sentire il desiderio di mangiare, pregustare il sapore, riempirsi la bocca ed abbuffarsi. Oppure non riuscire a raggiungere i dolci, averli davanti e non potersene servire, assaggiarli e sentire un sapore diverso da ciò che si immaginava.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia rosso Natale

Gastrosofia rosso Natale

Nel periodo natalizio sembra che non esistano toni di colore diverso dal rosso. La pubblicità propone personaggi dagli abiti rossi. Le vetrine delle pasticcerie mostrano golose preparazioni arricchite con decorazioni rosse (melagrane e canditi). Nei banconi delle gastronomie sono le salse con pomodoro e peperoncino a farla da padrone...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia alimenti medievali stimolanti dell'eros

Gastrosofia alimenti medievali stimolanti dell'eros

Nel Medioevo gli afrodisiaci venivano equiparati ad alimenti magici profondamente peccaminosi perché la Chiesa Cattolica accreditò la convinzione che i piaceri sessuali e persino le gioie dei sensi fossero un male. L’amante dell’epoca, afflitto da un amore...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibo e frigorifero

Gastrosofia cibo e frigorifero

Immaginare che in casa non ci sia il frigorifero. Tutto d’un colpo cambierebbe: il rapporto col cibo, l’organizzazione dei pasti, il sistema dei sapori, il ritmo stesso della vita quotidiana. Che il freddo aiuti a conservare gli alimenti non è mai stato un segreto. Fin dall’antichità gli uomini si sono ingegnati a raccogliere neve e ghiaccio nei mesi invernali...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia e fenomeno del food porn

Gastrosofia e fenomeno del food porn

Il nuovo mondo del food mette in evidenza le seguenti caratteristiche esperienziali del cibo: è sensoriale nel gusto, vista e olfatto e interattività con il prodotto; è storie, vere o presunte tali, da narrare; è origine e luoghi di produzione e consumo; è tradizione di prodotti, paesi e ricette; è luogo di preparazione e di consumo...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia Natale sacro e profano

Gastrosofia Natale sacro e profano

In tutte le culture, la festa trova la sua prima espressione nel cibo, nell'insolita abbondanza e nelle specialità particolari che si preparano per l'occasione. E' chiaro il perché: il cibo rituale segna la festa, l'abbondanza propizia la fertilità e allontana lo spettro della fame, paura atavica degli uomini. Su questa base antropologica non c'è festa senza banchetto...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia la cucina degli avanzi

Gastrosofia la cucina degli avanzi

Negli ultimi tempi sembra che il nostro atteggiamento nei confronti dell'alimentazione sia diventato schizofrenico: chi esibiva ricchezza oltre ogni decenza oggi sbandiera comportamenti quasi monacali, chi si concedeva pasti regolari ora vive di apericena. Alcuni propongono piatti psichedelici fatti con almeno dieci ingredienti diversi, sostenendo che la sperimentazione è la linfa della cucina...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia Natale la festa delle feste

Gastrosofia Natale la festa delle feste

È la festa delle feste, quella che si ripresenta ogni anno puntuale e rassicurante prospettando di tutto e di più… Potremmo definirla colpevole di una vera e propria pandemia della frenesia, che ad ogni latitudini contagia grandi e piccini. Le città cambiano aspetto, tutto s’illumina, le vetrine si vestono di colori. Ciascuno ipotizza quali regali offrire...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia bengodi e cuccagna loro significato

Gastrosofia bengodi e cuccagna loro significato

Il paese di Cuccagna è un luogo ideale, ricordato in molti testi di ogni epoca, nel quale il benessere, l'abbondanza e il piacere è a portata di tutti. Il termine Cuccagna deriverebbe dal gotico "koka" (torta) e sta a significare la possibilità di godere di ogni bene. Come per l'Albero della cuccagna si ipotizza che all'origine del termine...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia storia della cucina italiana

Gastrosofia storia della cucina italiana

L'Italia è stata fatta anche in cucina, tra un piatto di pasta e una spremuta di agrumi. Lo documentano i sapidi telegrammi inviati da Camillo Benso conte di Cavour nell'anno più fortunato per la storia patria. «Le arance sono sulla nostra tavola e stiamo per mangiarle. Per i maccheroni bisogna aspettare perché non sono ancora cotti»...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia dolci delle feste: alti Vs bassi

Gastrosofia dolci delle feste: alti Vs bassi

Ogni anno nel nostro paese, durante il periodo delle feste, si assiste ad una singolare battaglia della tavola: dolci Alti contro dolci Bassi. L’esercito degli Alti è composto dei pani lievitati, schierati con l’artiglieria pesante dei panettoni e dei pandori, protetti dal lato destro dai pandolci genovesi e da quello sinistro dai nadalin veronesi.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia globalizzazione e storia scambi alimentari con le Americhe

Gastrosofia globalizzazione e storia scambi alimentari con le Americhe

Lo "scambio colombiano", avvenuto da inizio '500, rinnovatore del patrimonio alimentare europeo, si verificò anche in senso inverso dall'Europa all'America con esiti ancora più importanti e invasivi. Gli europei portarono oltre Oceano il grano, la vite e l'olivo, cioè i tre cardini "classici" del modello agricolo e alimentare mediterraneo...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia valori sociali di arrosti e bolliti

Gastrosofia valori sociali di arrosti e bolliti

Eginardo, il biografo di Carlo Magno, racconta che il sovrano godette sempre di ottima salute tranne che negli ultimi quattro anni di vita, quando soffrì di frequenti febbri, e alla fine anche di gotta. L’autore segnala i litigi che a causa di quella malattia, scoppiavano fra l’imperatore e i suoi medici che “… erano particolarmente odiosi perché lo esortavano...”.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia dalla spesa alla tavola con i bambini

Gastrosofia dalla spesa alla tavola con i bambini

Al giorno d'oggi è molto difficile trovare il tempo per le cose in generale...ed anche per la preparazione dei cibi; non a caso in commercio sono sempre più diffusi cibi già pronti, prodotti ortofrutticoli classificati come terza e quarta gamma, rispettivamente crudi, freschi e pronti al consumo e già cotti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia: in compagnia femminile gli uomini mangiano di più

Gastrosofia: in compagnia femminile gli uomini mangiano di più

Altro che prestanza fisica, galanteria o appeal da senso dell'umorismo. Le tecniche per far colpo durante un pasto esulano dal saper scegliere e versare il vino, spostare la sedia per far accomodare la signora o intrattenere una conversazione interessante. Pare infatti che l'uomo mostri la sua virilità sfoggiando voracità: per impressionare le donne il macho si abbuffa.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibo elemento di studio antropologico e sociologico

Gastrosofia cibo elemento di studio antropologico e sociologico

Il cibo, in quanto elemento culturale primario, si presta perfettamente allo studio delle culture e delle identità. L'antropologia è la scienza della cultura e in quanto tale trova nel cibo una materia di studio assai fertile, la migliore rappresentazione delle società e il miglior mezzo per interpretarne le caratteristiche.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibi industriali e identità artefatte

Gastrosofia cibi industriali e identità artefatte

Oggi anche nelle aree di lunga storia gastronomica, le forme tradizionali di ristorazione tendono a evolversi. Dagli anni '70 sono entrati prepotentemente, nell'alimentazione familiare così come in quella pubblica, i prodotti pronti a cuocere preparati dall'industria. La globalizzazione del settore agroalimentare e la grande distribuzione spingono ad una sorta di rimescolamento culinario generalizzato...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia il gusto nasce in famiglia

Gastrosofia il gusto nasce in famiglia

Parlare di prevenzione, di aspetti nutritivi ai bambini e pensare che possano comprenderli è difficile; possono imparare a memoria questi concetti già verso i sei anni, ma non apprenderne il significato, ma anzi parlargli della salubrità di un cibo piuttosto che di un altro può fargli memorizzare il concetto...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia storia sul colorare d'oro gli alimenti

Gastrosofia storia sul colorare d'oro gli alimenti

Colorare le vivande di giallo era la variante gastronomica del gusto pittorico, una pratica di cui i grandi cuochi addirittura abusavano, tanto era il fascino di questo colore, che richiamava immagini di luce e di eternità. Se sfogliamo il ricettario di Maestro Martino, il cuoco di punta della cucina italiana del Quattrocento, restiamo stupiti dalla quantità...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia mille modi di cucinare le uova

Gastrosofia mille modi di cucinare le uova

Uova fritte, strapazzate, affogate, stufate, trascinate nella cenere, gettate nel caminetto, pasticciate, indiavolate". Sono solo alcuni dei modi in cui le uova sono preparate, e poi sacrificate al dio Ventre, nei giorni di magro «infralardellati» (che scivolano 'tra un lardo e l'altro')...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia radici e identità in cucina

Gastrosofia radici e identità in cucina

L’Europa medievale che usciva, che nasceva dalla “sintesi romano-barbarica”, era un mondo culturalmente arricchito, che traeva nuova linfa dall’incrocio di esperienze e tradizioni diverse. Io credo che proprio in ciò risieda il segreto della straordinaria varietà delle cucine europee, dello straordinario spessore culturale che l’Europa ha saputo esprimere nel corso dei secoli – non solamente in cucina...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia hamburger la polpetta universale

Gastrosofia hamburger la polpetta universale

Siamo soliti pensare all'hamburger come a un tipico prodotto dell'industria alimentare americana. In realtà non è difficile trovare nelle tradizioni gastronomiche europee - per di più in quelle domestiche - forme analoghe di preparazione, "panini" ripieni e "polpette" di carne, variamente denominate e condite...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia struttura dei menu

Gastrosofia struttura dei menu

L'ordine delle pietanze è la sintassi delle pratiche alimentari (la cucina ne è la morfologia, gli alimenti il lessico). Anche in questo campo, Jean-Louis Flandrin ha affinato il suo interesse, a partire da questioni semplici, che non ci siamo mai posti con tanta precisione, convinti che nella struttura del pasto si profila il senso, il valore che una società dà agli alimenti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia insetti cibo del futuro? - Nordic Food Lab Copenhagen

Gastrosofia insetti cibo del futuro? - Nordic Food Lab Copenhagen

Gli insetti non sono il cibo del futuro. È inopportuno parlare di cibo del futuro. Dovremmo preoccuparci piuttosto del futuro del nostro cibo, vivendo il presente e agendo tutti i giorni in maniera responsabile, in modo tale da costruire il futuro che vogliamo...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia: dimmi cosa mangi ti dirò da dove vieni

Gastrosofia: dimmi cosa mangi ti dirò da dove vieni

Anche se il gesto del mangiare è per definizione individuale, esiste un “sistema” di riferimento, materiale e mentale, all’interno del quale ogni scelta trova un senso e una spiegazione. Per esempio, se ci chiediamo perché in certi luoghi vi sia un gusto consolidato per la carne ovina...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia e cucina espressa o differita

Gastrosofia e cucina espressa o differita

La gastronomia applicata si identifica con preparazioni salate di caratura artistica per banchetti e buffet, e la sua importanza nella nomenclatura moderna della cucina è fondamentale. Il gastronomo deve saper confezionare in modo maniacale preparazioni complesse che si avvicinano alla pasticceria ed abbinamenti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia la cucina di una volta...

Gastrosofia la cucina di una volta...

Cucina di una volta quando, come e… soprattutto perché! Negli ultimi decenni grazie a uno tsunami mediatico senza precedenti il modo di dire “cucina di una volta” è entrato nel nostro scalpitante quotidiano, a tal punto da indurre a credere che un tempo tutti o quasi fossero perennemente con la pancia piena...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibo e globalizzazione

Gastrosofia cibo e globalizzazione

Mai come oggi è così evidente che geopolitica, economia politica e commercio debbano essere parte integrante del sapere gastronomico. In un'epoca definita della globalizzazione, gli scambi si moltiplicano in ogni direzione, la complessità aumenta e i modi di nutrirsi ne sono fortemente influenzati...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia storia del turismo enogastronomico

Gastrosofia storia del turismo enogastronomico

Il turismo gastronomico è un’invenzione moderna ma ha antenati illustri, sia pure virtuali. Come il viaggio attraverso l’Italia proposto nel 1548 dall’erudito milanese Ortensio Lando, all’interno del suo Commentario delle più notabili e mostruose cose d’Italia e d’altri luoghi (dove «mostruose» sta, alla latina, per “mirabili”)...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia a tavola con i Futuristi

Gastrosofia a tavola con i Futuristi

La frequentazione che il Futurismo ebbe con pentole, forchette e pastasciutta può esser fatta risale storicamente (e ufficialmente) al 1930, abbastanza tardi rispetto al 1909, anno in cui il movimento d'avanguardia viene fondato dal geniale Filippo Tommaso Marinetti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia la simbologia è all'origine della cucina?

Gastrosofia la simbologia è all'origine della cucina?

A partire dal Neolitico, gli sviluppi tecnici ed economici consentono molteplici e svariate modalità di conservazione e di preparazione degli alimenti. A cominciare da questo periodo le scelte alimentari si diversificano e orientano le strategie economiche oltre a esserne direttamente influenzate...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia polpette ed emozioni

Gastrosofia polpette ed emozioni

Piatto storico della tradizione italiana, le polpette fanno parte di diverse tradizioni culinarie e possono essere preparate in mille modi diversi - con la carne, con il pesce oppure con splendide verdure - ma la cosa che le accomuna è sempre la loro forma: tondeggianti, piccole, a volte un po' schiacciate, sempre diverse ma di uguale sapore e bontà...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia i piatti del recupero

Gastrosofia i piatti del recupero

Ricette intelligenti, cibi del buon senso, piatti del recupero. Ma chi ha coniato questi modi di dire? Certamente non i nostri vecchi. Siamo stati noi, i figli della società dei consumi, scoprendo l’uovo di Colombo, a catalogare ed esaltare un patrimonio gastronomico unico. Concetti contemporanei, conosciuti con i termini di filiera corta, stagionalità...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia: Avanzi vs Celebrità

Gastrosofia: Avanzi vs Celebrità

Nonna cuoca dirige la sfida tra il menu delle celebrità e quello degli avanzi di cucina. Se la prima lista annovera campioni quali Crostino di carne, Tortellino in brodo, Arrosto di cacciagione e Zuppa inglese, quella degli avanzi è ancora sconosciuta perché legata alle esigenze dell’ultimo momento...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia elogio della polpetta

Gastrosofia elogio della polpetta

Quando giungevano in tavola, le polpette portavano con sé una nota di vivida gioia. Morbide, sugose, profumate, a volte un po' croccanti, altre volte delle sfumature tradivano le loro intimità, svelando al palato più fine i preziosi ingredienti dell'amalgama: il battuto di manzo o di vitello...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia castagne arrosto bollite o essiccate

Gastrosofia castagne arrosto bollite o essiccate

Trattando di questi prodotti del bosco vengono in mente scenari autunnali con foglie ingiallite, nebbioline azzurre, cieli trasparenti, e fiamme crepitanti dei caminetti, intorno ai quali si sta in compagnia di amici e buon vino, mentre fuori scroscia la pioggia o cade la neve.
Leggi tutta la news...

Gastrosofia zuppe e minestre ristoro per l'anima

Gastrosofia zuppe e minestre ristoro per l'anima

Tra le più appetitose ricette presenti sulle tavole di questo periodo dell'anno troviamo minestre, minestroni, zuppe, creme e vellutate. A base di carne o pesce, di verdure fresche o pane raffermo, di castagne o farro, tutte rappresentano una tavolozze di colori in movimento: dall'arancio della zucca al rosso del pomodoro, dal verde delle spinaci al bianco del latte...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia valori della cucina fatta in casa

Gastrosofia valori della cucina fatta in casa

Ormai, “fatto in casa” è sinonimo di qualità e di bontà. Il collegamento non sarebbe, a dire il vero, così automatico. Ogni volta che sento dire “fatto in casa” mi verrebbe da chiedere: “in casa di chi?” o “fatto da chi?” o “fatto come?”. Ricordate il famoso “vino del contadino”, che oggi nessuno vuole più? Ma queste sono domande accademiche...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia perchè le pillole non sostituiranno gli alimenti

Gastrosofia perchè le pillole non sostituiranno gli alimenti

Il cibo è il nostro carburante. È la fame ad avvertirci: attenzione, il motore è in riserva. Ma subito si innescano altre motivazioni, altre suggestioni. Tanto per cominciare, il piacere. Mangiare dà soddisfazione. Mangiare bene è meglio che mangiare male. Difatti gli uomini hanno sempre cercato di farlo, inventando piatti e ricette nutrienti...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia Mangia con me

Gastrosofia Mangia con me

“Mangia con me” è un invito che presume la presenza della bottiglia durante il pasto, che appunto è un “sistema”, un insieme di gesti non casuali né occasionali, ma legati l’uno all’altro da un filo sottile e solidissimo. Ogni piatto è composto di ingredienti che si chiamano l’un l’altro, oppure si respingono: la pasta chiama il parmigiano, respinge la polenta...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia sua maestà il bollito

Gastrosofia sua maestà il bollito

Solleva osservare che nonostante la crisi, il consumatore non si sottrae alla degustazione del bollito, e ciò significa che la cultura gastronomica ha lasciato una cicatrice profonda. E per fortuna! Il bollito misto – osannato da buongustai e golosi – è vessillo magniloquente dell’art culinarie. Vivanda che mai ha patito periodi tenebrosi, e regge dignitosamente il duello...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia elogio del mattarello

Gastrosofia elogio del mattarello

Chiamato diversamente a seconda del campanile (rasagnolo, cernicchio, matterello o trecchio) è il figlio primogenito della ruota e della felice intuizione dell'uso del movimento rotatorio. Strumento fondamentale della cucina italiana, grande o piccolo, lungo o corto, liscio o rigato, ha saputo rispondere alle esigenze di ogni famiglia...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia il mangiare senza o free

Gastrosofia il mangiare senza o free

C’è stato un tempo, lunghissimo, in cui ogni mancanza era sentita come una spiacevole situazione di emergenza, talvolta drammatica, a cui far fronte con mezzi e soluzioni straordinarie. Nel Medioevo, se mancava il grano per fare il pane si ricorreva a cereali meno pregiati, oppure – per via di successive sostituzioni...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia bere meno bere tutti

Gastrosofia bere meno bere tutti

Parafrasando un vecchio motto legato alle rivendicazioni sociali del diritto al lavoro, l'associazione con il consumo responsabile è lecita, non per un precetto etico o morale ma per definire i canoni corretti della degustazione enogastronomica in un periodo di massima espansione del settore...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia gusto sensorialità e poetica

Gastrosofia gusto sensorialità e poetica

Piccoli gesti consuetudinari ripetuti all'infinito ci regalano quelle astuzie e quelle metodiche, che seppur lontane da insegnamenti accademici accrescono la sicurezza e la capacità nella professione. La vista, il tatto e l'intuizione la fanno da padrone...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia cibo e smartphone: mangiare o guardare?

Gastrosofia cibo e smartphone: mangiare o guardare?

Il binomio tra cibo e social network è ogni giorno sempre più forte e dinamico, giocando un ruolo a dir poco fondamentale per la vita di tutti giorni, non escludendo nessuno. Ancora qualche anno fa, chi poneva il telefono cellulare al tavolo o giocava o addirittura rispondeva a chiamate o chattava...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia pesce di allevamento risorsa o problema?

Gastrosofia pesce di allevamento risorsa o problema?

L’allevamento di pesce rappresenta un eccellente sistema per produrre proteine animali destinate al consumo umano, almeno dal punto di vista delle risorse necessarie per la produzione; per ciascun chilogrammo di massa corporea un bovino necessita di 6,8 kg di mangime, un suino di 2,9...
Leggi tutta la news...

Gastrosofia quanta acqua serve per produrre un kg di pane?

Gastrosofia quanta acqua serve per produrre un kg di pane?

Con la locuzione “impronta idrica” o “acqua virtuale” si intende il quantitativo di acqua necessario per produrre una prefissata quantità di cibo e rappresenta, di conseguenza, la quantità virtualmente contenuta nel bene; per produrre un kg di pane si consumano 1300 litri d’acqua...
Leggi tutta la news...

221 articoli (5 Pagine, 50 per pagina)


Pagine: [ 1 | 2 | 3 | 4 | 5 ]