NOTIZIE gastrosofia


Categoria: gastrosofia

Gastrosofia dolci e sogni


Sognare una tavola piena di dolciumi, oppure una pasticceria ben fornita, sentire il desiderio di mangiare, pregustare il sapore, riempirsi la bocca ed abbuffarsi. Oppure non riuscire a raggiungere i dolci, averli davanti e non potersene servire, assaggiarli e sentire un sapore diverso da ciò che si immaginava.

Sono tutte situazioni oniriche abbastanza comuni che si collegano al bisogno di una soddisfazione emotiva legata ai sentimenti, al bisogno di “dolcezza” e di tenerezza, al desiderio di coccole. E’ molto probabile che questo desiderio di dolciumi nei sogni sia legato, nella vita reale, ad una mancanza di amore e di calore, ad un orientamento che lo porta a “fare” in modo compulsivo e a trascurare altri aspetti importanti dell’esistenza.

Le immagini dei dolciumi nei sogni arrivano allora a mostrare il bisogno di portare nella vita le componenti legate all’emozione ed ai sentimenti, oppure mettano di fronte ad una “fame” d’amore che durante il giorno non viene considerata o viene sublimata.

Il significato dei dolci nei sogni può collegarsi anche al piacere ed alla dolcezza del sesso, all’erotismo, alle carezze che mancano e che la censura onirica presenta in forma simbolica e compensatoria.

Ogni contesto in cui i dolciumi nei sogni appaiono, ed ogni emozione ed azione che ne derivano, sono importanti ai fini dell’analisi e della comprensione di questo simbolo, il cui significato si esprime in modo molto vario.

Così sognare di mangiare dolciumi, torte, caramelle con facilità e con soddisfazione, può alludere all’emergere di dolcezza e piacere in qualche aspetto della vita del sognatore, al raggiungimento di qualche gioia e soddisfazione, mentre vederli e desiderarli senza riuscire ad ottenerli, si lega a desiderio di qualcosa che si considera meta irraggiungibile, o alle lusinghe di una situazione piccante, alla tentazione di cedervi.

Sognare di mangiare dolci di nascosto è invece molto legato al senso di colpa e di indegnità per qualche piacere che si è vissuto o che si sente di non meritare. Mangiarne riempendosi la bocca voracemente, esprime un’esigenza potente di libertà e di soddisfazione, di poter godere di quanto la vita mette a disposizione senza l’intervento della coscienza o del senso di responsabilità.

Il miele nei sogni è ciò che meglio simbolizza il nutrimento, la dolcezza, la seduzione e l'erotismo, ma pure la tensione verso lo spirito e la trasformazione da uno stato rozzo ed infantile ad uno più elevato, legato alla coscienza di se’ e all’anima individuale, mentre lo zucchero bianco e raffinato può rappresentare piacevolezza e facilità in qualche aspetto della vita.

Leggi news storia forme e simboli nei dolci





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria