NOTIZIE dolci


Categoria: dolci

Storia parrozzo


Questo è il dolce più caratteristico dell'Abruzzo, nato come dolce natalizio negli anni Venti per iniziativa del pescarese Luigi D’Amico che s’ispirò all’antico pane delle mense contadine, a crosta scura, cotto nel forno a legna e a pasta gialla, per l’impiego della meno pregiata farina di mais. Scegliendo uno stampo a cupola che ricorda le tradizionali pagnotte venne realizzato il dolce, il D’Amico chiese a Gabriele D'Annunzio, che frequentava il suo locale, di tenere a battesimo la nuova creazione. Venne così coniato il nome “parrozzo”, vale a dire “pane rozzo”, laddove l’aggettivo era inteso nel significato di schietto e sincero. Il poeta dedicò al dolce anche un sonetto dialettale:
“E’ tante ‘bbone stu parrozze nove che pare na pazzie de San Ciattè, c’avesse messe a su gran forne tè la terre lavorata da lu bbove, la terre grasse e lustre che se coce… e che dovente a poche a poche chiù doce de qualunque cosa doce…”.
Leggi ricetta
Leggi news dolci Abruzzo





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria