NOTIZIE cucine del mondo


Categoria: cucine del mondo

Storia cucina svedese


Una caratteristica di questa gastronomia è l'accostamento di sapori dolci e salati o dolci e speziati
La Svezia è il più grande paese della Scandinavia, uno dei territori più a nord dell'Europa. Si tratta di un paese prevalentemente pianeggiante, suddiviso in tre grandi regioni. Il Norrland è la regione più fredda, con medie invernali inferiori a -5 gradi; la Svezia centrale è molto piovosa e ricchissima di laghi e fiumi; la Scania è la regione meridionale, l'unica dal clima mite, dove è possibile praticare l'agricoltura.
Le coltivazioni in Svezia si limitano ai cereali (orzo e avena), le patate e le barbabietole da zucchero. Molto ricca di selvaggina e di pesce, la Svezia ha anche buoni allevamenti di bovini, suini e pollame, con una discreta produzione di latte, formaggi e uova.
Il pesce e soprattutto la aringa la fa da padrone: viene preparata marinata, fritta, cotta in umido, affumicata, servita con panna acida e in molti altri modi.
La carne viene usata meno del pesce: si preparano polpette di renna, lingua salmistrata, patè, salsicce.
In genere nella cucina svedese prevalgono l'acido e il dolce, le spezie sono abbastanza utilizzate soprattutto nelle preparazioni dolci, come nei biscotti allo zenzero. La birra è la bevanda nazionale e si suole terminare il pasto con uno snaps, acquavite tipica.
Gli svedesi iniziano la loro giornata con un'abbondante colazione a base di uova sode o strapazzate, prosciutto, formaggi, cereali, succhi di frutta, yogurt, salsicce, polpette e pane di segale. Il pranzo è solitamente leggero,  spesso costituito da un piatto unico con un secondo e il contorno. La cena è il pasto più importante, consumato con calma, caldo e robusto.
Forse la tradizione culinaria svedese più famosa è lo Smorgasbord, una serie di piccoli stuzzichini disposti a buffet accompagnati da acquavite. L'abitudine, nata nel Settecento, deriva dalla combinazione delle parole "tavolo" e "sandwich" poiché una volta questo pasto era a base di soli sandwich con l'aperitivo, e venivano consumati dai signori dopo un lungo viaggio in carrozza. Con il trascorrere del tempo lo Smorgasbord divenne un pasto completo al quale spesso gli invitati contribuivano portando ognuno una pietanza.
I sapori della Svezia più conosciuti all'estero sono per le polpette di carne (köttbullar) o di pesce (fiskbullar), la cacciagione, il caviale della Lapponia Löjrom, i dolci alla cannella.
Ogni regione della Svezia aggiunge poi la sua particolare cucina: la Lapponia per esempio, oltre al celebre caviale Löjrom, offre piatti di carne come la renna, l’alce, la pernice o anche il salmone, spesso conditi con i classici lamponi gialli.

Leggi ricetta

Leggi news Finlandia





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria