NOTIZIE comunicazione marketing


Categoria: comunicazione marketing

Marketing mix della ristorazione


Testo di Giorgio Orizio Questore AIGS Novara - Sous chef cuoco e gastronomo "itinerante". Laureato in Economia, promozione e gestione del Turismo. Appassionato di Storia e Cultura gastronomica


PESARE
: Un esponente della Pop Art Culinaria moderna, ripete in modo ossessivo di pensare e pesare quando si vuole cucinare in modo altamente professionale. La richiesta della raggiunta perfezione delle preparazioni gastronomiche, necessita di una precisione ed un equilibrio di dosi come se fosse un farmacista, per garantire il risultato desiderato ripetibile nel tempo. A differenza di un esperto di arti figurative dove l'unicità del pezzo ne definisce la sua chiave di valore, un ottimo chef e gastronomo raggiunge l'Olimpo nel momento in cui come un musicista affermato riesce a riproporre la propria creazione in modo univoco ma ripetitivo.
PROGETTARE: Una corretta gestione dei tempi e degli spazi all'interno di una macchina complessa come quella culinaria, indica la capacità di innovare in modo coerente le proposte enogastronomiche, alla base di essa troviamo un complesso sistema di programmazione e verifica delle azioni pianificate a livello operativo ed organizzativo; tutto ciò viene studiato in base alla valorizzazione degli obiettivi da raggiungere e da una coerente strategia di successo.
PROGRAMMARE: Acquisire le competenze metodologiche e strategiche per definire una corretta gestione che parte dall'approvvigionamento e si esalta con la vendita, sia sensoriale che esperenziale, la formulazione del menu, la razionalizzazione delle risorse e l'abbattimento dell'invenduto, entrano in quel contesto narrativo che è la gastronomia moderna, le scelte non sono più lasciate al singolo consumatore o guidate dall'esperto della Sala, ma raccontate ai vari livelli per fare in modo che l'interazione della domanda e dell'offerta riducano al minimo le criticità operative e si instauri una fidelizzazione costante utile al raggiungimento dello scopo aziendale.
PULIRE: Le nuove normative e le buone pratiche igieniche impongono a tutti gli operatori alimentari di seguire un protocollo ferreo ed una costante e continua verifica delle azioni da svolgere per garantire una sanificazione degli ambienti ed una igiene degli alimenti che garantiscano una salubrità perdurante nel tempo, seppur definita dal ciclo naturale di vita di ogni singolo ingrediente.
Una perfetta conoscenza delle materie prime ed un'ottima capacità comunicativa e promozionale elevano al massimo il potenziale di successo delle proposte enogastronomiche moderne.

Leggi news comunicazione food marketing





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria