NOTIZIE usi - costumi


Categoria: usi - costumi

Viaggio in Romania


 

Cuoco o chef, che dir si voglia. Appassionato di quest’arte nonché  lavoro, mi porta spesso nel quotidiano a  trasporre in cucina quel che vedo, sento e annuso…… malattia? Forse!  ..... piacevole e consapevole malattia!

(Gaetano Ragunì)

In  occasione di un  viaggio in Romania, ho potuto soddisfare la mia curiosità gastronomica, grazie alla frequentazione delle famiglie di alcuni cari amici.

E’ chiaro che l’espressione culturale gastronomica non sempre la si può valutare frequentando  ristoranti, quindi, la voglia di provare assaggiare e carpire é stata maggiormente soddisfatta attraverso usi e costumi nella quotidianità  famigliare. 

La cucina rumena, molto ricca e saporita, ha saputo utilizzare a regola d'arte le influenze delle cucine dei territori circostanti, da quella balcanica a quella ungherese passando da quella germanica, senza tralasciare quelle arrivate via mare da Paesi lontani.

Vi voglio parlare delle loro innumerevoli zuppe da loro chiamate Ciorbe spesso dal sapore acido e a volte dal sentore di affumicato. Le suddette Zuppe in Romania sono divise in due categorie:

- Ciorbe, minestre generalmente acide;

- Supe, zuppe. 

Le Ciorbe, che in alcune zone vengono chiamate anche Bors, sono totalmente di verdure (simili al nostro minestrone), o di carne, di pesce o di pollo.

In questa categoria entrano: Ciorba de perisoare, con polpettine di carne. Ciorba de vacuta, di carne bovina con, in aggiunta, panna acida. Ciorba de pui, con carne di pollo. Ciorba de peste, con pesce e Ciorba de burta, di/con trippa. Esclusa quella di trippa, tutte le Ciorbe sono un misto di verdura con le rispettive carni. Alla fine della preparazione gli si può aggiungere un uovo sbattuto e un liquido acido, ottenuto dalla fermentazione della crusca, o panna acida e una manciata di levisco (pianta aromatica simile al prezzemolo).

Solo in alcuni casi viene utilizzato l’ aceto come ad esempio nella Ciorba di fagioli o in quella di trippa. Le zuppe sono generalmente senza carne ma fatte con brodo bovino o di pollame, molto simili alla classica minestrina italiana, con aggiunta di pasta, ma anche di carote, cipolla patate e altre verdure. Immancabile il prezzemolo. Molto particolare è la supa cu galuste,zuppa con polpette di semolino. 

Leggi news storia Romania

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria