NOTIZIE accademia


Categoria: accademia

Blasone AIGS Ristoratore dell'anno 2009


Francesco Ambrosini
Francesco Ambrosini
Enrico Clores
Enrico Clores

Il riconoscimento del Blasone di Ristoratore dell'anno 2009 dall’Accademia Italiana Gastronomia Storica è stato assegnato ex equo alle Ambasciate:

IL BACHER - Berceto (PR) Chef FRANCESCO AMBROSINI - ricetta "Mora romagnola allo spiedo con risotto di funghi porcini".

MARIVA BEACH RESTAURANT & MORE - S.Vincenzo (LI) Direttore ENRICO CLORES - ricetta "Risotto di mare con tavoletta di spigola".

Motivazione del premio: ”Promotore della valorizzazione dei prodotti del territorio, persegue con rigore la rintracciabilità qualitativa degli ingredienti, proponendo interpretazioni gastronomiche innovative nella continuità delle tradizioni, con attenzione alla formazione delle nuove generazioni”.

 

Testo di Claudio Zeni

Al Bacher si trova a due passi dall'uscita della Parma mare di Berceto, ristorante aperto alla fine del 2004. Il progetto è la realizzazione di un sogno: quello di Antonio D'Addetta, padre e nonno dei titolari, che molti anni fa aveva acquistato in località Cattaia una cascina eccezionalmente pittoresca.
Qui siamo di fronte ad uno dei paesaggi più suggestivi della val Baganza nell’Appennino tosco-emiliano: la ristrutturazione è già da sola un biglietto da visita. La parte antica del casolare si bilancia perfettamente con il nuovo corpo che si presenta intenzionalmente nella sua modernità. Il risultato è un ristorante in cui ci sente immersi nella tradizione e nella natura del territorio ma circondati da efficienza e modernità.
La cucina di Francesco Ambrosini rappresenta un punto di incontro tra i menu della cucina lunigianese, ligure e tipica tradizionale della montagna. La lista dei menu varia a seconda della stagione, a garanzia della freschezza dei prodotti ed è incentrata principalmente sui frutti dei boschi. Ad attirare molti clienti è il re dei funghi, il porcino che nella zona cresce in modo abbondante ed è di qualità eccellente. In stagione (dalla metà di agosto a novembre inoltrato) i raccoglitori e gli appassionati di funghi della zona portano la propria raccolta al ristorante, sarà compito di Francesco e Gabriella quello di scegliere i funghi migliori e di cucinarli assicurando la massima freschezza e qualità. Il fungo porcino viene abilmente associato a diverse tipologie di materie prime che ne permettono l’esaltazione dei profumi e gli aromi.

Mariva Beach restaurant & more è nel cuore dello splendido litorale della costa livornese, tra San Vincenzo e Baratti, noto a tutti come Costa degli Etruschi, è un luogo speciale facile da raggiungere da tutte le città del nord, centro e sud Italia, ultima creatura del gruppo Lazzi di Firenze. «Mariva, oltre a essere beach e more è restaurant grazie alla professionalità e al talento dei nostri chef Antonello Tedesco e Raffaele Ciliberti - dice Enrico Clores - due giovani che per crescere professionalmente hanno viaggiato nello spazio e nel tempo con occasioni di confronto con i sapori dell’alta cucina italiana come di altri paesi del mondo, abbinandovi poi lo studio dei metodi del passato con le moderne tecnologie. Non a caso essi ottengono varietà e forma dalle loro proposte culinarie, giocando con gli elementi in equilibrio tra la tradizione e le moderne tendenze, come si evidenzia in molti loro piatti a partire dai calamari croccanti con arance alla paprica, rucoletta, pomodori secchi e cips di pane all’olio extravergine di oliva fino alla spigola con manto di zucchine in salsa di patate allo zafferano, dove la cottura sia di pesci, molluschi e crostacei fa conservare tutti gli aromi e i sapori degli alimenti».

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria