NOTIZIE usi - costumi


Categoria: usi - costumi

Zuppe per le anime care


Nell’immaginario collettivo arcaico i legumi, così come i semi, erano connessi al mondo dell’Oltretomba. Ancora oggi, in alcun plaghe rurali, fave e ceci sono il classico cibo del giorno dei morti. I rari ceci neri sono i protagonisti della cisrà monferrina, come dello zemino savonese. In Irpinia, il 2 novembre, le famiglie benestanti erano solite distribuire una zuppa di ceci bolliti ai meno abbienti. “Ceci cotti per l’anima dei morti” era la triste litania che frotte di poveri cristi, armati di cucchiai e scodelle, intonavano dinanzi alle case dei signorotti. A Venezia, i monaci dei conventi erano soliti preparare una zuppa di fave da distribuire ai poveri nei primi giorni di novembre. Anche nel modenese, la “limòsna de i mort” per antonomasia erano le fave bollite. E ciò perché questo legume, dall’Egitto alla Grecia, da Roma all’India, fino al lontano Perù, era protagonista di antichissimi riti funerari. Per Aristotele, ma anche per i neo-platonici, le fave erano veicolo delle anime dei morti. Secondo i pitagorici, questo legume, grazie allo stelo privo di nodi, era considerato un mezzo di comunicazione privilegiato con l’Oltretomba. Mentre, in tutto il nord-est, la cosiddetta “minestra dei morti” consisteva in una zuppa di fagioli ben cotti, conditi con del grasso di maiale. Mentre nel piacentino il cibo dei morti per antonomasia erano le castagne. Pelate e bollite con semi di finocchio costituivano la classica cena dei defunti. L’offerta di cibo va fatta risalire alla credenza seconda la quale, nel giorno della loro festa, i defunti ritornerebbero tra i vivi per condividerne la mensa. In tutte queste usanze si individua chiaramente l’eco di quei banchetti funebri, i cosiddetti “refrigeria”, che gli antichi romani consumavano intorno alle tombe dei propri “manes”, ma anche del “mnemosìno”, la merenda funebre che, ancora oggi, si consuma durante il funerale greco-ortodosso.

Leggi ricetta

Leggi news feste e tradizioni





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria