NOTIZIE personaggi


Categoria: personaggi

Alessandro Magno e altri grandi a tavola


Tra i grandi della storia, grandi pure di stomaco, occupano un posto adeguato al loro rango le teste coronate. Questa regola ha però le sue virtuose eccezioni. L'imperatore Augusto, come lo zio Giulio Cesare , usava temperanza facendosi bastare un pezzo di formaggio, mentre Vespasiano si sottoponeva ad un giorno di digiuno al mese.
Alessandro Magno che si dice nel marciare verso l’India, prediligesse miele, frutta e spezie impastati con la neve, in una notte di bagordi offrì un premio a chi beveva di più fra i suoi ospiti, e il giorno dopo morirono una trentina di persone.
Tiberio promosse Fiacco e Pisone, rispettivamente, console di Siria e prefetto di Roma, perché avevano bevuto con lui, senza battere ciglio, per due giorni e due notti.
Claudio, marito di Agrippina, durante una seduta del tribunale ordinò improvvisamente il silenzio, come se dovesse comunicare chissà quale grave decisione di Stato. Al cenno del sovrano, ammutolirono gli avvocati, il pubblico tese l'orecchio aspettando ansioso la grande novità. Che cosa stava per annunciare? Parole di pace oppure di guerra sarebbero uscite dalle sue labbra? Claudio s'alzò e fanciullescamente disse: " Amici miei, quant'è buono il pâté! Stasera lo mangeremo a casa, non è vero? ".





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria