NOTIZIE olio - olive


Categoria: olio - olive

Extravergine di oliva Tuscia DOP


L’olio extravergine di oliva Tuscia DOP presenta un colore verde smeraldo con riflessi dorati, un odore fruttato ed un sapore fruttato medio con equilibrato retrogusto di amaro e piccante. E` ottenuto dalle seguenti varieta` di olive presenti, da sole o congiuntamente, negli oliveti in misura non inferiore al 90%: Frantoio, Caninese e Leccino.
La diffusione dell’olivo nell’area inizio` nel VI secolo a.C. grazie agli scambi degli Etruschi con i Fenici ed i Greci. Noccioli di olive sono stati rinvenuti in alcuni reperti archeologici dell’Etruria meridionale, nella provincia di Viterbo.
In origine il territorio della Tuscia, oggi corrispondente alla provincia di Viterbo, era compreso nell’Etruria. Gli abitanti della Tuscia erano dediti, tra l’altro, alla coltivazione dell’olivo e alla produzione dell’olio di oliva, come evidenziato da dipinti rinvenuti nelle tombe etrusche. Successivamente, anche i Romani dedicarono molta attenzione a tale coltura.
In alcuni centri locali (come per esempio Fabrica di Roma, Civita Castellana), per secoli furono prodotti i contenitori di ceramica per il trasporto e lo stoccaggio dell’olio.
Dal momento che l’olio extravergine di oliva Tuscia, per via delle differenti varieta` di olivo impiegabili nella produzione, e` presente con una gamma di oli di diverso sapore, rende possibili gli abbinamenti con tutti i piatti della cucina italiana e puo` soddisfare i gusti di qualsiasi palato. Infatti quest’olio e` molto apprezzato sul mercato, per la delicatezza ed al tempo stesso per la particolare sapidita`.

Leggi news Lazio

Leggi news olivo simbolo

 





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria