NOTIZIE letteratura


Categoria: letteratura

De re rustica - Lucio Giunio Moderato Columella


Lucio Giunio Moderato Columella (I sec d.C.)
Lucio Giunio Moderato Columella (I sec d.C.)

È nel I secolo d.C., con Columella, che la scienza agraria romana raggiunge il suo apice. Nato a Cadice in Spagna, probabilmente da una famiglia dell'aristocrazia provinciale, dopo la carriera nell'esercito - arrivò al grado di tribuno - divenne agricoltore appassionato e scrittore efficace.
Con i dodici libri De re rustica, Columella ci lascia una descrizione esauriente delle pratiche agricole in uso nelle aree mediterranee dell’impero. Grazie alla formazione scientifica, l’istinto di naturalista, l’esperienza diretta di agronomo e di imprenditore agricolo, compone il primo vero trattato di scienza della coltivazione.
L'opera rappresenta un sistema organico, che per quasi due millenni, è stato il punto di riferimento di chi voleva applicarsi razionalmente alle attività agricole. Il pensiero di Columella propone un’ampia gamma di tecniche “avanzate” per numerose colture specializzate.

La sua è un’attività nella quale alle piccole fattorie coltivate direttamente dai cittadini romani - costretti a vendere i propri appezzamenti a causa dei lunghi anni passati nell'esercito - si sostituiscono le grandi imprese "capitalistiche". Queste aziende, di proprietà dei patrizi o dei cavalieri, condotte con manodopera servile, sono fortemente specializzate in produzioni destinate al mercato delle grandi città dell'Impero, come Roma, Atene, Alessandria.
Il quinto libro dell'opera viene dedicato anche alla coltivazione dell'olivo: il trattato di olivicoltura e di tecnica olearia dell'autore latino è ampio e dettagliato, con un quadro di cognizioni botaniche e di precetti tecnologici destinati a restare fino al XVIII sec. il parametro supremo di un’attività fondamentale nei paesi dell'Europa meridionale.

Leggi ricetta

Leggi news vino Romani

Leggi news olio Romani





Stampa Stampa | Categoria Altre news di questa categoria