NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia grissino

Sull'origine dei grissini, uno dei prodotti gastronomici torinesi più famosi del mondo, circolano due versione. La prima, più storica, li farebbe nascere intorno alla seconda metà del '300, quando il pane non si vendeva a peso ma ad ogni unità corrispondeva un soldo; a causa dell'inflazione...

Leonardo da Vinci allestitore di banchetti straordinari

Leonardo da Vinci allestitore di banchetti straordinari

"Era tanto piacevole nella conversazione che tirava a se gl'animi delle genti". Vasari così descrive ne "Le vite" Leonardo da Vinci, il veramente mirabile pittore, scultore, teorico dell’arte, musico, scrittore,...

Matilde di Canossa e il banchetto di riconciliazione

Matilde di Canossa e il banchetto di riconciliazione

Poche donne hanno avuto, nella storia un ruolo importante quanto quello di Matilde di Canossa (Reggio Emilia), che partecipò da protagonista alla lotta tra l'Impero e la Chiesa. Data in sposa a Goffredo il Gobbo, dal...

7 motivi per mangiare prugne

7 motivi per mangiare prugne

Le prugne vanno mangiate con la buccia che contiene la maggior parte delle sostanze antiossidanti. Le possiamo trovare in commercio sia fresche che secche, quest’ultime hanno una concentrazione di sostanze con...

Storia crepe o crespelle

Storia crepe o crespelle

Il nome deriva dal latino “crispus” (arricciato) usato per indicare frittatine leggerissime, sottili, quasi trasparenti e soprattutto “crespe”, perché cuocendo si aggrinziscono. Secondo una leggenda questa...

Storia e proprietà aglio di Resia

Storia e proprietà aglio di Resia

La Val di Resia, angolo di Friuli incuneato tra Austria e Slovenia, è sempre stata abitata da genti laboriose e intraprendenti. Molti erano arrotini, ambulanti e contadini che valicavano a piedi le montagne per...

Gastrosofia e agricoltura biodinamica

Gastrosofia e agricoltura biodinamica

E’ così, pochi conoscono il significato di questo termine – “biodinamico”. Personalmente appurato tramite un mini sondaggio “casalingo” (condominio – compagnia di amici – conoscenti e pochi altri incontrati...

Tatto e analisi sensoriale

Tatto e analisi sensoriale

Le sensazioni che dipendono dall'apparato sensoriale del tatto sono molteplici e possono essere distinte in diverse categorie, sulla base del tipo di stimolazione coinvolta. Fanno capo a questa modalità sensoriale...

Storia pancetta e panino

Storia pancetta e panino

In epoca imperiale i legionari romani ricevevano ogni tre giorni una razione di pancetta o lardo, mentre nel periodo Longobardo i muratori, all’inizio del lavoro stagionale, ottenevano per ciascuno una dose di circa...

Capra garganica

Capra garganica

La capra garganica, in dialetto “nustrala” (nostrana), è un’antica razza autoctona originaria del promontorio del Gargano. Ha duplice attitudine, da latte e da carne. Viene allevata allo stato brado ed è...

Storia e proprietà papaccella napoletana

Storia e proprietà papaccella napoletana

Ottima per le conserve tradizionali sottaceto oppure sottolio, la papaccella napoletana è un peperone molto carnoso e saporito, dalle bacche piccole, schiacciate e costolute (detto riccia). Le bancarelle dei mercati...

Zuppe e minestre le differenze

Zuppe e minestre le differenze

Zuppe e minestre al cucchiaio sono indicate nella cucina internazionale con il termine potage, ovvero “alimenti cotti in pentola”. Per secoli il potage è stato un piatto completo: oltre al brodo comprendeva infatti le...

Conserve Campane

Conserve Campane

È in Campania che la terra fertile e solare si esprime al suo meglio. Le coltivazioni d’ortaggi, tra i quali predomina i pomodori San Marzano (pelati, a pezzettoni, secchi) e i Vesuviani (salsa), producono la...

La Compagnia del Paiuolo

La Compagnia del Paiuolo

Verso la metà del XVI° sec. a Firenze, come narra il Vasari , fu fondata a Firenze la "Compagnia del Paiuolo", cui aderirono dodici artisti (fra i quali Andrea del Sarto, il Varchi, il...

Pani tradizionali Umbria

Pani tradizionali Umbria

Sciapo oppure conditissimo, sicuramente anche influenzato dall'arte panificatoria della confinante Toscana, il pane umbro rappresenta un valido specchio della cultura regionale. Nella terra dei santi sono numerosi i...

Storia e proprietà del chinotto di Savona

Storia e proprietà del chinotto di Savona

Un tempo sul bancone di molti caffè si poteva trovare un vaso, dotato di un cucchiaino di maiolica, pieno di piccoli agrumi verdi immersi nel Maraschino: erano i chinotti di Savona. Unici per qualità e aroma, questi...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Tortelli di carnevale

Impastare la farina con le uova. Ricavare una sfoglia sottile. A parte, preparare il ripieno, mescolando la ricotta con le uova e la cannella in polvere. Distribuire, con un cucchiaio, il ripieno sulla sfoglia. La dimensione deve essere quella di una noce.

Sarde in saor

Sarde in saor

Eviscerate le sardine, togliete la testa, lavatele e asciugatele. Se preferite potete anche spinarle, ma tenetele unite come avessero ancora la lisca aiutandovi con uno stecchino, che poi toglierete, per impedire che...

Zucchine fritte con salsa di pane

Zucchine fritte con salsa di pane

Lavate delle zucchine, asciugatele e tagliatele a fette. Friggetele in abbondante olio bollente e quando saranno ben dorate da ambo le parti scolatele e sgocciolatele su carta assorbente. In una ciotola mettete della...

Granchio arrosto alla moda d'Este

Granchio arrosto alla moda d'Este

Ercole I d'Este e Eleonora d'Aragona furono promotori della presenza presso la propria corte di letterati e umanisti. Quella che vi proponiamo è una delle ricette degustate durante i banchetti rinascimentali....

Tacchino della festa del ringraziamento

Tacchino della festa del ringraziamento

Mettere il pane a cubetti nel forno a temperatura moderata (110°) e farlo asciugare. Far soffriggere nel burro il sedano e la cipolla e aggiungere la mela a tocchetti. Far bollire le castagne, sbucciarle, tritarle...

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Per confettare le arance (III) de Nostradamus

Scorza d’arancia – sale - zucchero o miele «Prendete delle scorze di arancia, fatele bollire in acqua chiara assieme ad una bella manciata di sale. Fate bollire l’acqua finche non la vedrete diventar gialla, poi...

Torta pasquale al formaggio

Torta pasquale al formaggio

Disponete la farina a fontana su una spianatoia e nel centro versate le uova sbattute, il sale, l’olio, il lievito sciolto nel latte tiepido, il pecorino...

Crostata ai frutti di rose

Crostata ai frutti di rose

Far bollire dello zucchero in acqua, e quando sarà ben sciolto aggiungervi i frutti di rosa canina tagliati a metà e privati di semi e peli. Riportare ad ebollizione e lasciare sul fuoco il composto per un quarto...

Pollo nomade

Pollo nomade

Pulire un pollo, fiammeggialo, dividerlo in pezzi e sbollentarlo in acqua salata. In una padella rosolare nell’olio d’oliva delle cipolle intere insaporite con del pepe, aggiungervi i pezzi di pollo, e proseguire la...

Pesce - Ostriche lunari

Pesce - Ostriche lunari

Ingredienti: 8 ostriche – 30 g burro - noce moscata - timo - ½ bicchiere vino bianco – sale – pepe bianco. Preparazione: Togliere le ostriche dalle conchiglie, insaporirle con timo e noce moscata, salare e...

Piatti certificati Antica Trattoria Pascalucci - San Nicola Manfredi (BN)

Piatti certificati Antica Trattoria Pascalucci - San Nicola Manfredi (BN)

Preparazione: mettere la farina sulla spianatoia ed impastarla assieme alle uova, sale ed acqua. Quando la pasta sarà ben lavorata e dura, tagliarla in tanti piccoli bastoncini (circa 7 cm. lunghi e larghi 1...

Piatti certificati Ristorante Le Fontane - Cagli (PU)

Piatti certificati Ristorante Le Fontane - Cagli (PU)

Far soffriggere in poco di olio extra vergine di oliva la salsa di pomodoro, aggiungere il sale e il pepe,il prezzemolo e i fagioli,far cuocere per circa 15 minuti mescolando di tantio in tanto;nel frattempo, cuocere...

Fichi chini a crocette

Fichi chini a crocette

Tagliare i fichi a metà lasciandoli però attaccati alla base per poterli richiudere. Tritare grossolanamente la frutta secca, i canditi e la cioccolata. Amalgamare il trito ottenuto con la scorza...

Tofu in insalata

Tofu in insalata

Ingredienti: 200 g di tofu, 2 pomodori, 1 peperone verde, 80 g di olive nere snocciolate, 1 scalogno, 1 spicchio d'aglio, salsa citronette (mescolare quattro parti di olio e un a parte di succo di limone), sale....

Lorenzo il Magnifico: li cialdoni - storia della gastronomia

Lorenzo il Magnifico: li cialdoni - storia della gastronomia

Pare che Lorenzo dé Medici fosse anche un buon gastronomo, tanto che nel suo Canto de' Cialdonai insegna a fare i cialdoni. «Metti nel vaso acqua e farina, quando hai menato, poi vi si getta quel...

Arrosto alla Cromwell

Arrosto alla Cromwell

Strofinare e massaggiare con burro fuso un pezzo di noce di vitello o di arrotolato sempre dello stesso peso e qualità. Pezzo, che dovrà essere parato (parare: eliminare) dal grasso e nervature varie....

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...