NOTIZIE


 NOTIZIA DEL GIORNO

Storia e proprietà anguilla della Tuscia

La testimonianza più celebre su questa anguilla è quella di Dante nella Divina Commedia che la cita parlando del suo più celebre estimatore, Papa Martino IV. Citazione letteraria a parte, la pesca nei laghi del nord del Lazio, soprattutto dell’anguilla è una pratica che vanta secoli di storia e...

Cassata siciliana

Cassata siciliana

Questa ricetta tradizionale siciliana avrebbe una radice millenaria ricollegata al culto religioso del sole, dove la forma rotonda del dolce simboleggiava elemento di fertilità, rinascita e resurrezione. Una...

Dolci tradizionali Friuli Venezia Giulia

Dolci tradizionali Friuli Venezia Giulia

E' una regione per più motivi composita. Si comincia dai vari elementi geografici: pianure, montagne e colline, senza dimenticare il mare. Si continua con le influenze culturali provenienti dal Levante, dalla...

Oliva salella ammaccata del Cilento

Oliva salella ammaccata del Cilento

Si scelgono sulla pianta le olive più adatte, le più polpose ma che non hanno ancora iniziato il processo di maturazione, e si ammaccano ad una ad una con una pietra di mare, poi si snocciolano...

Vincotto dolce nettare

Vincotto dolce nettare

Il vincotto è l’elemento principe dei dolci di Natale pugliesi. Lo si ritrova in numerose preparazioni dolci come le celeberrime cartellate, i sasanelli, il panvinesco, le pìttule salentine e il grano...

Storia e proprietà dei piselli

Storia e proprietà dei piselli

Simbolo di fortuna e prosperità, in passato i fiori bianchi e gialli di questa leguminosa venivano intrecciati in ghirlande bene auguranti per le spose, mentre le sfere verdi del baccello erano una delle principali...

Cantucci toscani IGP e Biscottini di Prato

Cantucci toscani IGP e Biscottini di Prato

Una consacrazione ufficiale dei cantuccini si trova nel dizionario dell'Accademia della Crusca che nel 1691 ne diede la seguente definizione: "biscotto a fette, di fior di farina, con zucchero e chiara d'uovo". I...

Storia e proprietà della segale

Storia e proprietà della segale

La segale (Secale cereale) è un tipo di cereale diffuso nelle zone temperate. Viene seminata in settembre/ottobre e raccolta tra la fine di giugno e gli inizi di luglio. La segale si adatta meglio del grano ai climi...

Capra Girgentana

Capra Girgentana

È inconfondibile per le lunghissime corna a spirale (o a turacciolo). La sua origine è incerta, secondo alcuni va ricercata fra le capre del Tibet (nella zona dell’Himalaya), altri viene ricollegata alla...

Oscar Wilde detti culinari

Oscar Wilde detti culinari

"Quando sono veramente nei guai, come può dire chiunque mi conosca, rifiuto tutto tranne che di mangiare e bere". E' solo uno dei memorabili detti che nella loro semplice profondità ci fanno...

Industria del formaggio

Industria del formaggio

Un’importantissima evoluzione nella preparazione del formaggio si verificò nell’800 in concomitanza della rivoluzione industriale. La costruzione di ferrovie e la facilità dei trasporti, in una spirale...

Prosciutto crudo gusto e analisi sensoriale

Prosciutto crudo gusto e analisi sensoriale

Il prosciutto crudo analizzato da noi proviene per lo più da Italia e Spagna. Quello spagnolo è considerato una specialità tale che secondo alcuni l'unica cosa che può essere messa su un piatto di jamon serrano è...

Orciaia

Orciaia

Ambiente adibito alla conservazione dell’olio. Generalmente la casa del semplice contadino non ne era munita, ma la disponevano fattorie e produttori di un certo livello. Era un ambiente fresco, asciutto, es

Storia e proprietà curry

Storia e proprietà curry

Milioni di persone ogni giorno consumano piatti a base di curry, una profumatissima miscela di spezie di origine indiana che può contare nelle sue differenti formule decine d’ingredienti , tra i quali solitamente non...

Gastrosofia Natale la festa delle feste

Gastrosofia Natale la festa delle feste

È la festa delle feste, quella che si ripresenta ogni anno puntuale e rassicurante prospettando di tutto e di più… Potremmo definirla colpevole di una vera e propria pandemia della frenesia, che ad ogni latitudini...

Farinata piemontese

Farinata piemontese

La Farinata di ceci piemontese è una sottile focaccia salata, che deve essere consumata calda. Denominata anche “Bela Cada”, si ottiene mescolando farina di ceci, acqua, olio d'oliva, un pizzico di sale, pepe...

 RICETTE


 RICETTA DEL GIORNO

Crema di fagioli

Fai bollire dei fagioli macinati e ben mondati, getta via l’acqua ed aggiungine di fresca, metti sale abbastanza e poni i fagioli coperti sul fuoco. Lasciali bollire finché non diventino crema e poi levali dal calore, pestali o macinali ancora e da ultimo scaldali di nuovo.

Sfiziosità - Insalata di crescione

Sfiziosità - Insalata di crescione

Ingredienti: 300 g di crescione – champignon - 3 cucchiai olio di oliva – 1 limone - sale – pepe. Preparazione: Lavare il crescione due o tre volte, asciugarlo bene e metterlo in una insalatiera. Aggiungere i funghi...

Zuppa corroborante del pellegrino

Zuppa corroborante del pellegrino

Pasto frugale, immune da arzigogolati orpelli o altisonanti ingredienti, ma allo stesso tempo gustoso e nutriente. Da evidenziare che già al tempo dei primi pellegrinaggi religiosi verso Roma, la Chiesa “spingeva”...

Piatti certificati Poggio alla Sala Resort- Montepulciano (SI)

Piatti certificati Poggio alla Sala Resort- Montepulciano (SI)

Tagliare la cipolla a fettine e metterla in una ciotola ricoprendola con acqua ed un cucchiaio d'aceto per almeno 2 ore. Tagliare 4 fette di pane abbastanza grosse, togliere la crosta e lasciarle in ammollo in una...

Lenticchie con coriandolo alla moda antica

Lenticchie con coriandolo alla moda antica

Lavare le lenticchie e metterle in una pentola con 2 litri di acqua fredda. Portare a ebollizione, poi aggiungere il porro e la metà del coriandolo fresco. Macinare le spezie e le altre erbe, e aggiungere il...

Struffoli dal tacuinum de' dolci

Struffoli dal tacuinum de' dolci

Amalgamare la farina con il vino, lo zucchero, l’uovo, il burro ammorbidito, la scorza del limone e un pizzico di sale. Impastare ad ottenere un composto consistente e liscio. Formare dei bastoncini come un dito e poi...

Maccheroni alla calabrese

Maccheroni alla calabrese

In un tegame di terracotta preparare la salsa soffriggendo con olio d’oliva una cipolla finemente affetta e dell’aglio (da eliminare appena dorato). Unirvi dei pezzetti di pomodori pelati (privi dei semi e del loro...

Crema di caprino alla grappa

Crema di caprino alla grappa

Mettete del formaggio caprino fresco e stagionato, in eguale quantità, in un terrina, e spruzzatelo di grappa e olio. Condite bene con pepe e aglio. Unite erbe aromatiche come timo, maggiorana, origano e...

Agnello allo yogurt (pirofila di elbasan)

Agnello allo yogurt (pirofila di elbasan)

Tagliate la carne a dadini e fatela rosolare in una casseruaola con 40 gr. di burro. Quando avrà preso colore, salatela, pepatela, bagnatela con un quarto di acqua e lasciatela cuocere fino a quando il liquido...

Piatti certificati Antica Trattoria Pascalucci - San Nicola Manfredi (BN)

Piatti certificati Antica Trattoria Pascalucci - San Nicola Manfredi (BN)

Preparazione: mettere la farina sulla spianatoia ed impastarla assieme alle uova, sale ed acqua. Quando la pasta sarà ben lavorata e dura, tagliarla in tanti piccoli bastoncini (circa 7 cm. lunghi e larghi 1...

Kedjenou della Costa d’Avorio

Kedjenou della Costa d’Avorio

Il Kedjenou (pollo bicicletta), sembra sia così chiamato perché viene preparato con animali che possono correre liberamente, mangiando tutto quello che trovano. Sono esemplari da cortile molto magri e...

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Taralli glassati dal tacuinum de' dolci

Amalgamare la farina con lo zucchero, l’anice e un pizzico di sale. Incorporare anche le uova e acqua tiepida quanto serve per ottenere un impasto elastico e omogeneo. Lasciare riposare. Stendere dei serpentelli...

Hummus - crema di ceci

Hummus - crema di ceci

Mettere in una casseruola i ceci (scolati) e coprili con acqua; fare bollire per 10 minuti a fuoco vivo e per altre 2 ore a fuoco basso. A cottura ultimata scolare i ceci e conservare 30 cl dell’acqua di bollitura....

Trippa con la frittata

Trippa con la frittata

Pulire bene la trippa e farla bollire a lungo con tutti gli odori. Tagliare la trippa in piccole listarelle e farla insaporire in un tegame a fuoco lento con cipolla, basilico, aglio, prezzemolo, salvia e rosmarino...

Tagliatelle ricce alle acciughe

Tagliatelle ricce alle acciughe

La ricetta che vogliamo suggerire è un tipico piatto di Quaresima d'uso in Puglia, a Martina Franca e nei comuni della Valle d’Itria (la valle dei trulli). Questo piatto di magro ricalca, nella sua modalità di...

Vermicelli alla Caruso

Vermicelli alla Caruso

Fate imbiondire nell’olio d’oliva a fuoco basso degli spicchi d’aglio tritati; aggiungete una generosa manciata di prezzemolo sminuzzato, sale, pepe e qualche cucchiaiata dell’acqua di cottura della pasta. Condite i...

 I PARTNERS

Esimple 3D realtime technology

 I TACCUINI

Tacuinum Barocco

L'occuparsi e lo scrivere di cucina barocca investe una dimensione culturale legata a formidabili dinamiche sociali e spettacolari, dove si instaura il legame tra la mensa e la cultura, tra il cibo e la politica. Gli aggettivi grandioso, mirabolante o meraviglioso, applicati ad architettura, pittura e musica prendevano vita anche sulla tavola barocca. Era nel banchetto, inteso come teatro per la messa in scena d'espressioni effimere, che predominavano forme e colori stupefacenti.

Tacuinum de' Dolci

In questo libro vi presentiamo storie e ricette dei più celebri dolci italiani: dalla A di amaretti alla Z di zuppa inglese. Ciò che vi narriamo è strettamente legato alla cultura e alle emozioni della tradizione pasticcera: dai dolci di pane d'epoca classica alle torte farcite barocche, per arrivare ai trionfi di creatività del '900. Viaggerete nelle corti, nei conventi, nelle botteghe d'arte bianca per scoprire come abili mani, amalgamando farina, uova, zucchero, creme, spezie o canditi, hanno creato cannoli, sfogliatelle, strudel, sbrisolone o tiramisù Di ciascun dolce vi proponiamo origine, tradizione e ricetta.

Tacuinum de' Hostarie

Con questo volume vogliamo percorrere la storia dell'ospitalità pubblica al fine di presentare i cibi che hanno saziato la "fame" dei viandanti d'ogni tempo: dai commercianti romani ai pellegrini medievali, dagli intellettuali del Grand Tour ai turisti enogastronomici. In questo viaggio di conoscenza la storia delle osterie occupa un posto speciale in quanto riflette la storia della cucina italiana: povera, fortemente diversificata, basata non sulla tecnica ma sulla conoscenza empirica e la trasmissione orale dei saperi. Le oltre 100 ricette storico-tradizionali raccolte nel volume sono di facile esecuzione.

Tacuinum Bizantino

Durante gli oltre mille anni dell'Impero Bizantino, il Mediterraneo fu la via delle arti e dei mestieri, delle scienze e dei metalli, dei tessuti e degli alimenti. La tavola dei bizantini, elaborata sulla tradizione gastronomica del mondo greco e romano, venne arricchita nel corso dei secoli da culture come la longobarda, la persiana e l'araba. Questo regime alimentare irradiò la sua influenza fino a tutta l'Età Moderna...

Taccuino de' Eccellentissimi

Negli ultimi decenni lo studio dell’alimentazione, dal cibo babilonese alla cucina molecolare, è diventato non soltanto un aspetto importante per comprendere le civiltà e le epoche, ma metro di paragone per la storia dei valori sociali. Questo libro raccoglie 80 personaggi famosi (condottieri, filosofi, letterati, viaggiatori, papi, sovrani, artisti e celebrità) dal'Età Antica al XX secolo...

Tacuinum SPQR

Nella Roma antica l’alimentazione corrispondeva ad un preciso codice sociale e comportamentale che ne stabiliva regole e valori. Fonti autorevoli riportano che in età Imperiale l’onore di un nobile romano si fondava sulla sua frugalità come sulla sua magnificenza di anfitrione, mentre l’etica di un principe era dettata prima di tutto dalla sua gola e dal suo stomaco...

Tacuinum Etrusco

L'abbiamo chiamato d'archeologia gastronomica, perché non essendo giunta a noi contemporanei, alcuna documentazione letteraria sulla gastronomia etrusca, è solamente dagli scavi, dai reperti, dagli affreschi murali, che si può tentare di dedurre quali pietanze comparissero nelle tavole di 2500 anni fa...

Tacuinum Medioevale

Nella storia della nostra civiltà, si intende con il nome Medioevo quel periodo che va da circa la metà del V secolo (caduta dell'Impero Romano), fino alla fine del 1400 (inizio delle scoperte e delle invenzioni). La storia del medioevo abbraccia pertanto un millennio, ed un quadro delle sue tradizioni non è sufficiente a caratterizzarlo in ogni sua epoca ed area geografica...

Tacuinum Rinascimentale

Il termine Rinascimento, usato per la prima volta dal Vasari, indica l'idea dell'inizio di una nuova epoca di rigenerazione dell'umanità. In questo periodo, che andò dalla fine del XIV sec. alla seconda metà del XVI, si affermarono gli ideali di una nuova vita elegante e raffinata. Grazie al mecenatismo di principi e signori delle corti italiane si aggregarono grandi intellettuali ed artisti che generarono opere immortali...

Tacuinum Templare

monaci guerrieri, campioni di celebrate imprese militari in Terrasanta, nella società medievale si distinguevano anche per l'adozione di un'alimentazione equilibrata e sana. I cavalieri d'ogni casa del tempio si cibavano soprattutto dei prodotti approvvigionati localmente, e in base alla loro Regola il posto d'onore sulla tavola spettava al pane. Venivano privilegiati legumi, pesce, verdure, uova e formaggi, mentre l'uso della carne era limitato a tre volte la settimana...

Tacuinum de' Afrodisiaci

Il Tacuinum de' Afrodisiaci è una pubblicazione realizzata da alcuni autori di questa rivista: Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini. Di afrodisiaci si parlava già nell'antichità. Presso molte popolazioni esistevano rimedi, piu` o meno efficaci, sia per gli uomini che per le donne, atti a stimolare e potenziare sessualità, eccitazione, nonché fertilità e gravidanza...